ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: allarme morbillo, vaccinazioni in calo (17 marzo 2017)

- La Redazione

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: (17 marzo 2017). Il Governo vara la linea dura, aboliti i voucher. Frena il populismo in Olanda. No alla decadenza di Minzolini. Indagini a Torino.

Camusso_Cgil_Comizio_R439
Susanna Camusso (Lapresse)

Il prof. Alberto Villani parla dall’ingresso dell’ospedale pediatrico Bambino Gesù di Rom, sostenendo che ogni giorno proprio lì arrivano pazienti affetti da malattie infettive, tra cui il morbillo. Solo in Italia ci sono stati 700 casi di morbillo negli ultimi due mesi, dati preoccupanti rispetto agli anni passati. La vaccinazione contro il morbillo in Italia è raccomandata e gratuita ma solo l’85% dei bambini viene vaccinato, una percentuale troppo bassa che non può impedire che la malattia circoli. Il governo ha voluto sottolineare anche in queste ultime settimane come la vaccinazione sia un’atto socialmente ed eticamente indispensabile per la società ma è anche un atto d’amore nei confronti dei propri figli. 

Questa mattina si è discusso sulla questione voucher e la maggioranza ha deciso che, dal prossimo anno, il nuovo modello di pagamento sarà abolito. La decisione, però, ha scatenato non poche polemiche, da parte soprattutto dei gestori delle piccole imprese, agricole e non. Il premier Gentiloni, intanto, conferma l’attenzione del suo governo nei confronti del lavoro e dei lavoratori, durante una riunione tenutasi ad Avellino. Qui Gentiloni parla del sussidio di 5000 euro fornito a tutte le famiglie che perdono il lavoro, distribuiti in base al reddito. Inoltre il premier ricorda anche le parole di Marco Biagi, ucciso 25 anni fa, che aveva già allora parlato di difendere e tutelare in ogni modo i diritti dei lavoratori. 

Oggi ricorre l’anniversario dell’unità d’Italia e le celebrazioni cominciano sui monumenti eretti in onore dei caduti, dove politici di tutti i partiti rendono omaggio al Paese. Il presidente del consiglio Sergio Mattarella scrive in una nota di voler rendere l’Italia più unita e più forte. L’Italia, da paese fondatore, darà un aiuto all’Unione Europea ad uscire da questo periodo di grande difficoltà. Occorre orientare una rinascita basata sull’economia e sulla crescita culturale e patrimoniale. Il 25 marzo al Campidoglio ci saranno tutti i capi di stato dei paesi europei per celebrare ancora una volta l’Europa. 

Ieri sera è esplosa la rabbia della cittadina di Cirò marina, proprio come i finestrini dell’auto sulla quale i carabinieri hanno fatto salire Salvatore Fuscaldo, il bracciante agricolo che l’8 Marzo scorso ha ucciso la quarantaduenne Antonella Lettieri. La rabbia è impressionante e i carabinieri fanno fatica a mantenere la folla. A incastrare l’uomo sono gli esami effettuati dai RIS che hanno analizzato delle tracce di sangue nell’auto di Fuscaldi riscontrandone la compatibilità con quello della donna. L’arma del delitto ancora non è stata trovata e potrebbe aprire nuovi scenari per comprendere meglio le dinamiche del’omicidio. Si pensa che il tutto sia stato causato da un litigio per motivi economici tra i due ma le indagini per il momento non si fermano.

Beppe Grillo ha deciso di eliminare la vincitrice delle primarie a candidato sindaco di Genova, Marika Cassimatis. Il motivo è dato dal fatto, come scrive lo stesso Grillo sul suo blog, che gli esponenti della lista del candidato sindaco “hanno ripetutamente e continuativamente danneggiato l’immagine del MoVimento 5 Stelle”. In qualità di garante, aggiunge Grillo, “al fine di tutelarne l’immagine e preservarne i valori e i principi, ho deciso, nel pieno rispetto del nostro metodo, di non concedere l’utilizzo del simbolo alla lista di Genova con candidata sindaco Marika Cassimatis”. A chi non capisce la scelta, il comico-politico dice semplicemente di fidarsi di lui. Nuove comunarde dunque, si voterà dalle 10 di stamane alle 19: “Non possiamo permetterci di candidare persone su cui non siamo sicuri al 100%. Vi garantisco che non accadrà, né a questa tornata delle comunali, né alle politiche. Le nostre selezioni rispetteranno il voto online, ma saranno rigorose. Non c’è più spazio per chi cerca solo poltrone”. A Grillo ha risposto sulla sua pagina facebook la Cassimatis: “Apprendo ora che la mia lista , ancora fantasma in quanto non pubblicata, uscita vincitrice da una votazione democratica, è stata sconfessa da Beppe Grillo. Ne prendo atto”.

Dopo la paurosa esplosione lavica di eri sulla cima dell’Etna che ha colpito una troupe della Bbc e alcuni turisti, lasciando feriti diversi, oggi all’alba il fronte lavico ha ripreso ad avanzare a partire dalla bocca apertasi ieri in un nuovo cratere a sud est. Il commento di un ricercatore dell’Ingv che era presente al momento dell’esplosione, Boris Behncke, che su Facebook scrive: “Violenta esplosione al contatto fra lava e neve sull’Etna. Alcuni feriti, io stesso ho ricevuto una piccola ferita in testa però sto assai bene e mi sto ‘calando’ una meritata birra!”. Il cratere erutta fontane di lava, boati ed emissioni di cenere,  Il ‘braccio’ adesso si riversa nella desertica Valle del Bove, lontano da centri abitati. L’aeroporto di Catania ha emesso un allarme rosso sono permessi solo cinque atterraggi all’ora, mentre per i decolli non c’è alcuna proibizione. 

Alla fine il Governo ha ripiegato sulla linea dura e ha scelto di abolire completamente i voucher vanificando così il referendum di maggio che infatti non si terrà. La decisione dovrebbe essere ufficializzata domani con l’adozione di un apposito decreto legge. Soddisfazione da sinistra ma delusione dai sindacati che si vedono scippare del referendum. I detrattori dei voucher raccolgono un risultato che solo fino a qualche tempo fa poteva dirsi insperato. Critici invece il Centrodestra e diverse associazioni datoriali che temono un ritorno al lavoro irregolare. Per Confindustria si tratta di una decisione deludente.

Alle elezioni in Olanda dove vincono i liberali di Rutte, pur perdendo seggi, altissima la partecipazione che ha toccato l’80%. Entrano in Parlamento anche gli Antirazzisti. Grande risultato per i verdi. Il risultato elettorale olandese una ventata di ottimismo in Europa per l’arresto dell’antieuropeisti, mentre proseguono le tensioni fra Turchia e Olanda. Chiuse le urne ora inzia la fase più difficile: la costruzione di una maggioranza pronta a sostenere il nuovo Governo dei liberali.

Il Senato ha votato contro la decadenza di Minzolini dal Parlamento. Per i 5 stelle è la fine della Legge Severino. Dopo la sentenza della Corte di Cassazione, la condanna a due anni e mezzo per peculato a danni di Minzolini quando all’epoca era Direttore del tg1. Nel mirino della difesa di Minzolini uno dei giudici che lo aveva condannato. Sostegno all’ordine del giorno di forza Italia promosso per chiedere l’autorizzazione a procedere akha trovato il voto favorevole di 137 senatori tra cui alcuni senatori del Pd ben 19. Astenuti Ichino e Zavoli. Per il M5s si tratta dell’evidente patto tra Forza Italia e il Pd.

Continuano ad emergere inquietanti particolari dei fatti he hanno portato all’arresto del sessantanovenne Paolo Melalli, finito in cella quale responsabile di un’associazione che sfruttava la magia per blandire giovani vittime di violenza e abusi. 1400 i maghi a Torino con un numero di clienti di circa 90mila persone. Ma il caso di Torino è solo la punta di un iceberg che in Italia vede una crescita vorticosa di sette pronte ad approfittare della debolezza emotiva di persone in difficoltà. Si calcolano almeno 393 mila persone coinvolte da sette e vicende correlate. Non sempre però i fatti vengono denunciati.

L’ondata lunga del boicottaggio dei vaccini inizia a farsi sentire. 711 casi di morbillo dall’inizio dell’anno. In aumento anche i casi di trasmissione a livello sanitario. Dati allarmanti che vengono denunciati dal Ministero della Salute. Genitori scoprono cure per i propri figli. Dove non arriva la scienza ufficiale arriva l’amore dei genitori Dagli Usa a Trapani aumentano i genitori scoprono cure per salvare i figli da malattie molto gravi. Non solo cure ma dispositivi capaci di migliorare la vita dei propri figli. Casi di dedizione e caparbietà che alla fine riescono dove la scienza non era riuscita a dare dei risultati.

Torna a farsi sentire l’Etna. Un’esplosione che torna a farsi sentire dpo due settimane dall’ultima esplosione. Investiti e feriti alcuninescursionistim tra loro anche un ricercatore di geofisica e vulcanologia. Altre due colate si dirigono verso la valle del Bove per fortuna inabitata.

Dopo la vittoria per 2-1 della Roma sul Lione, i giallorossi escono comunque dall’Europa League. Come un macigno pesa il gol segnato da Lacazette negli ultimi minuti della partita d’andata a Lione, utile per sconfiggere quel cuore che i giocatori della Roma hanno messo in campo per recuperare. Ma il cuore non basta, non in questo caso. Sono vari i tentativi che i giallorossi mostrano, tanti i tiri. L’armata giallorossa ci prova e ci riprova, anche grazie a un faraoncino in forma come non mai. E ne segna due, ma quel terzo che sarebbe bastato per ribaltare il 4-2 dell’andata non arriva. La consapevolezza di aver potuto farcela lascia spazio alla delusione e un grande amaro in bocca. Perché il passaggio del turno, come ammesso anche dal mister Spalletti, era a portata di mano.

Così è rimasta una sola squadra in Europa a rappresentare l’Italia. Si tratta della Juventus di Massimiliano Allegri, un organico che sembra una vera squadra, la quale macina tutto ciò che trova sul proprio cammino. I sorteggi, però, non sono stati benevoli per la Vecchia Signora, che dovrà giocare contro il Barcellona, un team reduce da una fantastica rimonta ai danni del Paris Saint Germain. L’andata si giocherà a Torino l’11 aprile, il ritorno – nella fortezza blaugrana, il Camp Nou, esattamente 8 giorni dopo. Subito sono arrivati i commenti a caldo, con un Nedved ottimista, che parla di un Barcellona che non è più la stessa squadra di qualche anno fa. Dopo la finale di Champions, insomma, sarà di nuovo il duello Buffon Vs Messi. E questa volta i bianconeri possono davvero compiere l’impresa. Nelle altre sfide il Real Madrid dovrà vedersela con il Bayern Monaco, la rivelazione del Leicester affronterà l’Atletico Madrid di Diego Simeone in quel che promette di essere una sfida mozzafiato. Infine, il Monaco se la giocherà con il Borussia Dortmund.

Continua la preparazione delle squadre per la prossima giornata della Serie A. In particolare il Milan, che il sabato sera a San Siro affronterà il Genoa. Dopo la sconfitta per 2-1 a a Torino, ora i rossoneri sono in cerca di punti, e gol, per riprendersi. E la cosa può essere facile per via di un Genoa sempre più in crisi dopo la contestazione dei tifosi e la fuga del team dal capoluogo della Liguria. “Da ora in poi niente alibi, ” – ha commentato Vincenzo Montella. Anche per la Lazio, l’Inter e il Napoli continua la corsa ai punti per raggiungere i corrispettivi obiettivi: la Champions e l’Europea League su tutti gli altri.  Mentre già stasera si giocherà un importante anticipo di Serie B, che vedrà di fronte il Perugia e il Benevento. Si presuppone una sfida difficile, quindi, in quanto entrambe cercheranno di portare a casa dei punti. Mancano solo 8 gare, del resto, e le due squadre sono divise solo da 4 punti. La lotta alla promozione, insomma, è più viva che mai e promette scintille già a iniziare da oggi. 

Termina agli ottavi di finale l’avventura della Roma in Europa League. La squadra di Luciano Spalletti vince 2-1, ma non ribalta il pesante passivo di una settimana fa quando i giallorossi cadevano 4-2 in Francia. Il Manchester United riesce ad andare avanti grazie a un secco 1-0, rete di Juan Mata nella ripresa. Sicuramente stupisce il 2-2 di Monchengladbach con i padroni di casa eliminati dai cugini dello Schalke 04. Passano al prossimo turno Besiktas, Genk, Celta Vigo, Ajax e Anderlecht oltre Lione, Manchester United e Schalke 04. I sorteggi ci saranno oggi per i quarti di finale.

Ci saranno oggi i sorteggi per i quarti di finale di Champions League con la Juventus spettatrice interessata. I bianconeri di Massimiliano Allegri devono evitare tre top club che sicuramente potrebbero mettere in difficoltà tecnicamente e tatticamente la squadra. Si tratta ovviamente di Bayern Monaco, Real Madrid e Barcellona. La mina vagante è il Monaco, squadra meno blasonata e superata due anni fa proprio ai quarti di finale ma che gioca bene ed è molto più forte di ventiquattro mesi fa. Le altre tre sono le più abbordabili Borussia Dortmund, Leicester e Atletico Madrid anche se quest’ultima nessuno la vorrebbe incontrare visto che parte sempre tra le sfavorite ma negli ultimi tre anni è arrivata due volte in finale.

Si sono giocati altri match interessantissimi di tennis per Indian Wells ieri. Sicuramente la sorpresa più grande è arrivata dalla sfida Wozniacki-Mladenovic. La danese ha vinto il primo set e sembrava destinata a una vittoria facile con un secco 2-0 quando si è svegliata la francese che prima ha preso in mano la partita e trascinato l’avversaria al tie break. Poi l’ha vinto incrinando le certezze della danese che accusava anche un problema alla caviglia e ha vinto con grande merito all’ultimo set con un secco 6-2. Staremo a vedere come andrà il suo percorso in un momento molto importante della sua carriera.

Scivola Olimpia Milano nella giornata di Eurolega di basket. La squadra meneghina accusa un pesantissimo ritardo di quindici punti nel primo quarto della gara contro la Stella Rossa che di certo non regala sorrisi e che nonostante il grande impegno e i tre quarti successivi vinti (21-18, 19-17, 21-18) non riesce a vincere la partita che termina con il risultato di 71-78. E’ per la squadra di Olimpia Milano un ko che sicuramente arriva per un blackout generale arrivato nei primi minuti di gara che ha pesato poi per tutto il match. Le altre gare terminano così: Anadolu Efes-Maccabi Tel Aviv 92-87, Panathinaikos-Real Madrid 88-82, Bamberg-Fenerbahce 78-83.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori