OMICIDIO VITTORIO MATERAZZO / Il fratello Luca indagato anche per la morte del padre (19 marzo 2017)

- La Redazione

Omicidio Vittorio Materazzo, ultime news: il fratello Luca, presunto assassino, ora indagato anche per la morte del padre. Il 36enne ancora in fuga dallo scorso novembre.

lucamaterazzo
Luca Materazzo

Nelle ultime ore si è tornati a parlare del caso legato all’omicidio di Vittorio Materazzo, in merito al quale da mesi procura e Squadra mobile sono a caccia del fratello minore 36enne ritenuto l’assassino dell’uomo. E’ un giallo inquietante e nel quale sono entrati di recente nuovi sconvolgenti elementi. Luca Materazzo, il giovane aspirante notaio il quale in un raptus avrebbe ucciso con 40 coltellate il fratello maggiore, non solo avrebbe organizzato il delitto nei minimi dettagli, fuga compresa, ma risulta ora indagato anche per la morte del padre Lucio. Proprio Vittorio Materazzo, come rivela Blitz Quotidiano, già da tempo aveva iniziato a notare qualcosa di strano dietro il decesso dell’anziano genitore, morto nel 2013 all’età di 81 anni in circostanze misteriose. Ora, in seguito all’iscrizione del nome di Luca Materazzo nel registro degli indagati, è stata disposta la riesumazione della salma dell’anziano genitore al fine di accertare tramite autopsia, la verità dietro la morte dell’uomo. All’epoca dei fatti, il decesso di Lucio Materazzo era stato attribuito a cause naturali, ma potrebbe ora nascondere un colpo di scena, rivelando una verità del tutto opposta e caratterizzata da presunte violenze. A chiedere la riesumazione della salma dell’uomo era stato proprio Vittorio, con un esposto nel 2014, certo che il padre fosse stato vittima di una violenta aggressione. La sua richiesta, tuttavia, non era stata accolta dalla Procura che ora avrebbe però fatto un passo indietro alla luce del delitto avvenuto in una fredda sera di fine novembre, a poca distanza dall’abitazione dell’ingegnere ed imprenditore napoletano. E fu proprio nell’attico del medesimo palazzo che fu rinvenuto il corpo senza vita di Lucio Materazzo, in una posizione rannicchiata che fu subito definita sospetta dal figlio Vittorio. Il 19 dicembre scorso, fu emessa nei confronti di Luca Materazzo un’ordinanza di custodia cautelare, accusato di essere il killer del fratello maggiore. Da allora, tuttavia, del 36enne coinvolto nel giallo di Chiaia si sarebbero perse le tracce nell’ambito di una fuga che va avanti ormai da mesi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori