PICCHIA LA MOGLIE CON UN VIBRATORE/ Ne scopre 4 in casa, va su tutte le furie e la manda in ospedale

- La Redazione

Picchia la moglie con un vibratore. Cassino: ne trova 4, va su tutte le furie e la manda in ospedale: ora il marito deve rispondere di lesioni gravi, 7 punti di sutura per la donna

violenza-donne_R439-1
Immagini di repertorio (LaPresse)

Una donna è stata picchiata da suo marito con un vibratore. È successo a Cassino, in provincia di Frosinone, e la notizia è diventata in poco tempo virale: l’uomo trova quattro sex toys in casa e con uno di essi aggredisce la moglie, considerata fedigrafa nonostante i suoi fossero solo sogni di lattice. La manda in ospedale e ora deve rispondere di lesioni gravi. La coniuge è, infatti, ricoverata con sette punti di sutura e 15 giorni di prognosi per guarire dalle ferite fisiche ed emotive legate alla violenza subita dal marito. La vicenda è stata ricostruita da La Provincia: il 49enne, dopo aver rovistato nella biancheria della moglie, ha trovato i sopracitati simulacri sessuali, chiamati dildo, vibratori o anche con nomi meno eleganti. Non è la spesa ad aver scatenato la reazione del coniuge: l’aver investito mezzo stipendio in un noto sex shop dalle parti di San Bartolomeo non è il vero problema per il marito, ferito invece nel suo masculo orgoglio. La moglie probabilmente voleva solo ravvivare il rapporto un po’ spento o più semplicemente ravvivare se stessa, ma alla fine uno di quegli oggetti di piacere è stato trasformato da suo marito in uno strumento punitivo. La notizia, per quanto imbarazzante e al tempo stesso dolorosa per la coppia in questione, è stata commentata con ironia dal popolo del Web: «Quando si dice Christian Grey fatti da parte» e «Le è andata bene tutto sommato… poteva anche trovare una frusta…», sono alcuni dei commenti pubblicati sui social network.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori