SUICIDI E PRIMAVERA/ In Liguria 4 persone si uccidono in poche ore: coincidenza?

- La Redazione

Secondo studi scientifici le persoen che soffrono di depressione subiscono l’influenza della primavera e della luce solare: quattro persone si sono tolte la vita in Liguria in poche ore

pillole_pixabay_R720
Immagine dal sito Pixabay.com

Da tempo gli studiosi e gli psicologi affermano che esiste un legame con l’inizio della stagione primaverile e i suicidi. Solitamente si è abituati a pensare che siano mesi come quelli di novembre ad aumentare il tasso di depressione in chi ne soffre, mesi freddi, dove piove spesso e le ore della giornata sono meno del solito. Invece, come sostiene il professor Papadopoulos dell’università di Upssala in Svezia, “se tracciamo una linea per rappresentare l’inverno e una per la primavera, è in prossimità di questa che notiamo un aumento dal 20 al 60% dei suicidi”. Il motivo? Il legame tra la serotonina, il neurotrasmettitore che regola l’umore, e la luce del sole. Nei suoi studi il docente di psicologia ha notato che c’è in effetti un legame tra la durata della luce solare e il rischio di suicidio, analizzando ben 12mila casi. Si tratta di persone che prendono antidepressivi, che inibiscono la ricettazione della serotonia. In questo senso, come riporta il quotidiano Il Secolo XIX, tra domenica e lunedì scorso, quattro persone si sono uccise in Liguria nelle stesse ore. Può essere una coincidenza o un legame con quanto sostiene lo studioso. Una donna di 67 anni è annegata vicino a Spotorno dopo aver lasciato alcuni messaggi che annunciavano il suicidio; a Rocchetta di Cairo un ragazzo si è gettato sotto al treno; ad Arenzano una donna si è gettata in un torrente e alla Spezia un pensionato si è ucciso. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori