TRENO ITALIANO DERAGLIATO IN SVIZZERA/ Video, sette feriti non gravi, ignote le cause (22 marzo 2017)

- La Redazione

Treno italiano deragliato in Svizzera, ultime news: tre passeggeri rimasti lievemente feriti, traffico in entrata ed uscita bloccato. Ignote le cause dell’incidente.

treno_01_wikipedia_2017
Treno deragliato a Parigi

Giungono informazioni ufficiali da parte della polizia cantonese svizzera sulle condizioni dei passeggeri coinvolti nel deragliamento del treno italiano in Svizzera. “Risultano ferite lievemente sette persone, fra i 160 viaggiatori presenti a bordo treno”, riporta LaPresse.it, citando fonti di polizia locale. Il macchinista ed il personale di scorta erano delle Ferrovie svizzere, che al momento consigliano di non viaggiare verso e da Lucerna. Attualmente non sono ancora note le cause dell’incidente che poteva tramutarsi in vera e propria tragedia fortunatamente evitata. Dopo i primi accertamenti eseguiti, il quarto vagone del treno, un Etr 610 di Trenitalia partito da Milano e diretto a Basilea, si è rovesciato su un fianco. Il blocco del traffico ferroviario in entrata ed in uscita è stato bloccato e non si esclude possa andare avanti almeno fino a questa sera, nonostante sia stato già allestito un servizio di bus sostitutivi benché di capacità ridotte. Clicca qui per vedere le immagini del treno italiano deragliato in Svizzera.

Il bilancio dei passeggeri feriti del treno italiano deragliato in Svizzera nel primo pomeriggio di oggi sarebbe salito con il passare dei minuti. Come rivela l’agenzia di stampa Ansa.it, infatti, al momento si parla di sette persone rimaste coinvolte nell’incidente dell’Eurocity 158 deragliato a Lucerna, appena all’uscita dalla stazione. L’assenza della corrente in tutta la struttura ferroviaria, stando a quanto reso noto dal sito de La Tribune de Genève sarebbe da attribuire al fatto che, nell’incidente, il treno avrebbe colpito un pilone. Il traffico ferroviario, sia in entrata che in uscita sarebbe interrotto almeno fino alla serata odierna, anche se sono stati già istituiti dei bus sostitutivi per limitare al massimo i disagi. Ancora ignote, tuttavia, la cause del deragliamento. Nel frattempo le Ferrovie svizzere hanno messo a disposizione dei parenti dei passeggeri – circa 160 – a bordo del treno italiano, un numero (0800 722 233) al fine di avere informazioni utili su coloro che erano a bordo del convoglio interessato.

E’ di pochi minuti fa la notizia drammatica di un treno italiano deragliato in Svizzera. A riferirlo è Quotidiano.net, che precisa come il convoglio sia deragliato esattamente a Lucerna, all’uscita della stazione. Stando alle primissime indiscrezioni che trapelano dalla polizia svizzera, i passeggeri sarebbero inizialmente rimasti intrappolati. Il sito La Tribune de Geneve ha interpellato nei minuti scorsi la polizia di Lucerna la quale avrebbe riferito la presenza di diversi feriti tra coloro a bordo del treno. Un primo bilancio della polizia cantonale, come riferisce RSI News Svizzera, parla di tre feriti. Sebbene non siano giunte notizie certe sulle loro condizioni, non dovrebbero fortunatamente essere gravi. In tutto sarebbero 160 i passeggeri a bordo i quali, dopo l’incidente, sarebbero stati fatti tutti scendere senza particolari conseguenze. Le notizie al momento arrivano in modo frammentario, ma da ciò che si apprende, il treno era partito dalla stazione di Milano ed era diretto a Basilea. Si tratta del convoglio ETR 610 di Trenitalia coinvolto nel deragliamento nel primo pomeriggio odierno, appena prima delle 14:00. Le cause dell’incidente resterebbero al momento ignote. Tuttavia, all’uscita della stazione di Lucerna, il treno sarebbe deragliato e un vagone si sarebbe sdraiato sul fianco provocando anche il danneggiamento delle stesse infrastrutture ferroviarie. Subito dopo il deragliamento è saltata la corrente nell’intero impianto ferroviario, mentre il traffico è stato bloccato sia in entrata che in uscita per ovvi motivi di sicurezza.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori