Angelo Mascolo/ Gip Treviso: “utile avere una pistola contro aggressori”. Anm: “Inaccettabile”

- La Redazione

Angelo Mascolo, il gip di Treviso sulla legittima difesa: “utile avere una pistola contro aggressori”. Anm: “Inaccettabile” 

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

La questione della legittima difesa è quantomai attuale nel nostro paese. L’ultimo fatto di cronaca è quello del ristoratore che in provincia di Lodi ha sparato contro uno dei ladri che erano entrati nel suo bar-ristorante uccidendolo. Gente comune ma anche politici locali e nazionali hanno espresso solidarietà nei confronti del ristoratore. C’è infatti chi pensa che avere un’arma per legittima difesa sia utile. Tra di loro anche un giudice, Angelo Mascolo, gip di Treviso. Il giudice, come riporta il Corriere della Sera, è arrivato a questa conclusione dopo un episodio che lo ha visto protagonista. Nei giorni scorsi Angelo Mascolo stava rientrando a casa con la sua auto quando, dopo un sorpasso, il conducente dell’altra macchina lo ha seguito tallonandolo per alcuni chilometri. Per caso Mascolo a un certo punto ha incontrato un posto di blocco dei carabinieri e ha lampeggiato, segnalando così ai militari la richiesta di intervento. I carabinieri hanno quindi fatto fermare sia il giudice che il guidatore che lo stava inseguendo. Angelo Mascolo ha ammesso di aver effettuato un sorpasso “in modo brusco”. Le due persone che erano a bordo dell’altra auto hanno dichiarato: “Volevamo insegnargli a guidare”.

Il giudice ha scritto su La Tribuna di Treviso che “lo Stato ha perso completamente il controllo del territorio nel quale scorrazzano impunemente delinquenti di tutti i colori” per lo “scarso rigore della magistratura” e “nonostante gli sforzi eroici di poliziotti anziani e mal pagati”. Sul fatto di possedere un’arma Mascolo sottolinea: “Mai sparare, mai fare il pistolero” però “se devo scegliere tra la mia vita e quella di uno che mi aggredisce, senza che io abbia la possibilità di scappare, allora avere la pistola può essere utile”. Per l’Anm, l’associazione nazionale dei magistrati, le affermazioni del gip Angelo Mascolo sono “disfattiste e inaccettabili”. Il giudice Mascolo è sottoposto a un accertamento disciplinare della Procura generale per quanto dichiarato ai media nel 2016 dopo aver scarcerato due finanzieri arrestati per aver intascato orologi durante un’ispezione in un’azienda: “Non giustifico però comprendo queste dazioni. È un modo per rimanere in buoni rapporti con la Finanza”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori