INCIDENTE STRADALE/ A10 Genova-Savona, tir uccide 2 operai: 5 feriti, ecco la dinamica shock (video oggi)

- Niccolò Magnani

Incidente stradale, ultime notizie di oggi 26 marzo 2017: Teramo, auto contro un albero con un morto e tre feriti. Pisa, auto sfugge a posto di blocco e investe un pedone, 4 feriti

ambulanza_lapresse_2017
Ambulanza (LaPresse)

Fa ancora molto discutere l’incidente stradale avvenuto questa mattina sull’A10 nel tratto fra Celle Ligure e Albisola sulla Genova-Savona: la tragedia con i due operai uccisi dal tir usato di strada e piombato sul cantiere in corso si unisce con altri 5 feriti, tre dei quali molto gravi e colleghi delle due vittime, gli altri due invece occupanti della Opel colpita dal camion ribaltato e adagiato su una fiancata, che è stata sbalzata sotto per una scarpata. Le polemiche riguardano le eventuali misure di sicurezza in un tratto dove anche ieri un camion ha fatto un grave incidente stradale con tanto di incendio a bordo (per fortuna in quel caso nessuna vittima). Il Secolo XIX ha raccolto i vari dati e formulato la dinamica shock dell’incidente di questa mattina:  un tir spagnolo della Banner Transporte De Mercancias ha perso il controllo e con il suo carico di pesci surgelati 10 metri prima della galleria di Pecorile ha sbandato e ha travolto prima una Opel che accorreva (i due occupanti trasferiti in codice giallo in Ospedale a Savona) mentre poi si è schiantato sul cantiere con i 7 operai la lavoro, uccidendole purtroppo due.

L’incidente stradale avvenuto pochi istanti fa in Liguria sull’A10 Genova-Savona è stato spaventoso: attorno alle 9.40 il traffico sull’autostrada in direzione Genova nel tratto Albisola e Celle Ligure è stato bloccato per quanto successo poco prima. In sostanza, un conducente di un tir ha perso il controllo del mezzo pesante che si è sdraiato sul fianco travolgendo prima un’auto e mandandola in una scarpata e poi schiantandosi contro un cantiere lavori che è attivo da giorni sull’A10. Ha colpito 7 operai che stavano lavorando in quel momento, uccidendone drammaticamente due sul colpo e ferendo gli altri 5 in maniera grave. Tutti portati in Pronto Soccorso al San Paolo di Genova con codice rosso, rischiano seriamente gravi conseguenze dopo l’impatto violentissimo con il tir uscito di strada. Dalle primissime informazioni, il luogo dell’incidente stradale gravissimo della Liguria è lo stesso in cui ieri un altro camion si era scontrato contro un guardrail e aveva preso fuoco, bloccando il traffico per ore. Nuova tragedia oggi, con però due morti e 5 feriti gravissimi, un bilancio davvero tragico che nelle prossime ore vedranno le prima ricostruzioni fatte dalla stradale. Clicca qui per il video girato da un testimone e pubblicato da Il Secolo XIX

L’incidente stradale avvenuto questa mattina in provincia di Teramo ha reso assai difficile le prime ore della domenica in un comune della comunità Gran Sasso, a Montorio al Vomano (località Sant’Omero). Attorno alle ore 4, sulla strada provinciale numero 8 per cause ancora tutte da accertare, un’auto si è scontrata contro un albero e ha provocato la drammatica morte di un ragazzo di 29 anni, originario di Montorio. In pratica la Ford Fiesta che conteneva il ragazzo con altri 3 amici è finita fuori strada improvvisamente andando poi a sbattere contro un albero fuori dalla Provinciale.

Ad avere la peggio è stato il 29enne che sedeva sul sedile posteriore: tuti gli altri occupanti dell’auto, una ragazza e un amico della vittima, hanno riportato ferite lievi mentre il conducente non ha avuto particolari conseguenze se non alcune escoriazioni. Resta il problema ora a livello penale: chi guidava infatti è indagato ora per omicidio stradale, come da prassi con la legge approvata da poco, con un’inchiesta partita immediatamente dai primi rilievi di questa mattina.

Dopo il gravissimo incidente stradale avvenuto questa mattina in provincia di Teramo, anche a Pisa questa notte non è passata in maniera tranquilla: un’auto in piena notte è stata inseguita dalla polizia finendo poi fuori strada e ribaltandosi travolgendo anche un pedone. Non ci sono vittime per fortuna, ma resta molto grave lo schianto avvenuto in via Volpi a Pisa: l’incidente stradale ha coinvolto una Bmw con a bordo quattro ragazzi anche qui ma senza conseguenze gravi. Alle 4 di stanotte due squadre dei vigili del fuoco di Pisa hanno tentato con una autogru di recupera e rialzare l’auto con a bordo i quattro ventenni scappati dal posto di blocco, visto che la loro macchina è stata sbalzata contro un palo della luce. Ancora non si è venuto a conoscenza il motivo per cui l’auto stava scappando dalla polizia, ma resta come l’auto sia uscita fuori strada, abbia investito un pedone con conseguenze per fortuna non gravissime e i 4 feriti nell’auto sono stati trasportati in ospedale, sono un giovane di 23 anni di Livorno, una donna di 22 anni di Cerreto Guidi e uomo di 24 di Santa Croce sull’Arno. Nelle ultime notizie arrivate con il Tirreno si riporta come l’auto sia sfuggita da un posto di blocco nella notte della polizia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori