NORBERTO CONFALONIERI/ Primario Cto-Pini Milano, interventi inutili e tangenti: “sono dipinto come un mostro”

- Niccolò Magnani

Norberto Confalonieri, primario Cto-Pini di Milano: arrestato per tangenti e interventi inutili, il caso a Pomeriggio 5. Ultime notizie di oggi 28 marzo 2017, gli aggiornamenti live

ambulanza_lapresse_2017
Ambulanza (LaPresse)

Il programma di Pomeriggio 5 si occupa anche oggi del medico primario di Milano arrestato e accusato di turbativa d’asta e corruzione all’interno delle inchieste sulle tangenti nella sanità milanese. Il primario Norberto Confalonieri è ormai da giorni nell’occhio del ciclone per essere accusato di aver fatto anche molti interventi inutili, addirittura di aver provocato alcune fratture di proposito “per potersi allenare”, come viene citato nelle carte di accusa pre-arresto. Oggi ai domiciliari, è l’avvocato che prova a difendere la sua posizione riportando le prime risposte avute con i magistrati nel corso dei primi interrogatori: «La frase incriminata dell’intercettazione è mal interpretata. Non ho rotto il femore apposta per allenarmi ma si è rotto nell’impiantare la protesi», si è difeso Confalonieri che ha poi continuato, sempre tramite le parole dell’avvocato Ivana Anomali, «Allenarmi è un vocabolo goliardico, non professionale, da intercettazione, in realtà stavo perfezionando la tecnica operatoria». In questo momento però proseguono le accuse anche in diretta tv sul medico primario, con il racconto di Pomeriggio 5 sui vari regali e vantaggi che Confalonieri avrebbe ricevuto in cambio di un non ancora ben precisato numero di interventi “inutili”. Uno dei migliori ortopedici al mondo fino  qualche settimana fa quando le indagini a Milano sono giunte al suo nome: si definisce innocente e «distrutto per essere trattato come un mostro». Secondo l’accusa invece il primario avrebbe applicato ed esercitato la tecnica “bikini” su un’anziana dell’ospedale Pini di Milano; dove sia la verità in queste ore non è ancora dato saperlo visto che tra intercettazioni, trasmissioni tv e teorie investigative lo scenario sul caso di Confalonieri è tutt’altro che chiaro e lo scontro tra la difesa e l’accusa senza ancora essere al processo è già serrata.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori