LA RIVINCITA DEI NERD/ Locandina shock del Politecnico diventa virale: è polemica in rete

- Valentina Gambino

La rivincita dei nerd, shock in una locandina per sponsorizzare una festa al Politecnico di Torino, è subito polemica social con un comunicato ufficiale da parte dei GD piemontesi.

nerd_party_2017
La rivincita dei Nerd

La rivincita dei nerd si ottiene con una locandina? Questa la nuova “polemica” che parte dal Politecnico di Torino. Un dépliant che sponsorizza la festa di questa sera presso l’università, è diventata virale in pochissimo tempo: cosa mostra di tanto particolare? Così come riporta repubblica.it, la discoteca “La Gare” stasera ha organizzato un evento con un titolo breve e conciso: “La rivincita dei Nerd – Nerd Party”. Fin qui tutto bene, ed anzi, già ci immaginiamo file e file di occhialuti ragazzi dall’aspetto un poco trasandato ma che sicuramente trasudano cultura ed informazioni da tutti i pori. La stranezza però, si nasconde dall’immagine usata per pubblicizzare la festa. Rimanendo in tema con il party, nella locandina ritroviamo un giovane occhialuto intento a godere di una pratica erotica fatta da una ragazza di spalle inginocchiata su di lui. “Questa locandina va ritirata. Il messaggio veicolato da questa foto non è in alcun modo divertente e non è idoneo ad una festa studentesca, non per l’atto in sé, ma per il concetto di “preda sessuale” che comunica – affermano prontamente i Giovani Democratici Piemontesi tramite un comunicato, per poi aggiungere: “Noi crediamo in una sessualità libera, volontaria e sincera, dove nessuno sia un trofeo da esibire, ma dove sia riconosciuta e rispettata la dignità, la parità e la libertà di scelta delle persone”. Di seguito, i Giovani Democratici si sono rivolti direttamente agli organizzatori della festa chiedendo il ritiro immediato della locandina: “Per pubblicizzare una serata non c’è nessun bisogno di ricorrere a questi messaggi che strumentalizzano disgustosamente il corpo della donna”. La protesta dei GD piemontesi, è stata condivisa anche da moltissimi utenti di Facebook che hanno trovato la locandina volgare e irrispettosa. Proprio alcune ore fa, sulla pagina ufficiale del partito di legge: “Vi scriviamo per comunicare che la #locandina della festa universitaria che avevamo contestato nella giornata di ieri è stata #rimossa. Siamo contenti che gli organizzatori si siano resi conto che quel contenuto era, a dir poco, inadeguato ed inopportuno. Grazie a chi ci ha dato sostegno e ci ha aiutato a condividere questo messaggio”. Cliccate qui per visualizzare lo stato.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori