GLORIA ROSBOCH/ Perizia su Gabriele Defilippi, la madre Marisa: “chi ammazza sta fuori” (3 marzo 2017)

- La Redazione

Gloria Rosboch, ultime news: al via la perizia psichiatrica su Gabriele Defilippi. Giornata di immenso dolore per la famiglia della vittima uccisa oltre un anno fa.

gloriarosboch
Gloria Rosboch
Pubblicità

La madre di Gloria Rosboch è intervenuta oggi alla trasmissione La vita in diretta commentando la decisione del giudice di poter eseguire la perizia psichiatrica a carico di Gabriele Defilippi. E’ tanta la rabbia dei due anziani genitori di Gloria, uccisa il 13 gennaio 2016. La trasmissione di Rai 1 ha trasmesso l’intervista rilasciata da Caterina Abbattista, madre di Gabriele, qualche settimana fa, nella quale asseriva che avrebbe voluto essere lei al posto di Gloria Rosboch. “Non è sincera per me”, ha commentato la madre della vittima, rivelando come nessuno a Castellamonte le crederebbe al punto da aver commentato: “L’intervista fa talmente schifo che abbiamo spento la tv”. Anche il padre della professoressa uccisa, Ettore Rosboch, è apparso molto sofferente e provato. Marisa Mores al programma di Rai 1 ha commentato la perizia a carico di Gabriele, asserendo: “Se la mamma venisse dove sono andata io a mettere i fiori (nel luogo del ritrovamento del cadavere, ndr) si renderebbe conto che uno incapace di intendere e volere non è in grado di fare quello che ha fatto”. Defilippi insieme ad Obert avrebbero infatti percorso oltre un chilometro di strada a piedi, spogliato la vittima e gettata nella discarica. La madre di Gloria ha poi puntato il dito anche contro la giustizia italiana, chiosando: “Chi ruba sta dentro chi ammazza sta fuori”. Intanto il 4 luglio è attesa la sentenza, anche se la perizia allungherà ulteriormente i tempi.

Pubblicità

Si tornerà a parlare di Gloria Rosboch nel corso della nuova puntata del programma di Rai1, La vita in diretta, in vista di una giornata importantissima quanto dolorosa per la famiglia della professoressa di Castellamonte. Nella giornata di oggi, infatti, il gup del Tribunale di Ivrea, Alessandro Scialabba, ha conferito gli incarichi agli esperti che si occuperanno di eseguire la perizia psichiatrica su Gabriele Defilippi, il giovane assassino reo confesso, il quale il 13 gennaio dello scorso anno uccise la sua ex insegnante strangolandola e poi gettando il suo cadavere in una vasca di decantazione, all’interno di un’ex discarica abbandonata di Rivara. Come rivela Il Quotidiano del Canavese nella sua edizione online, sarà il professor Franco Freilone, psichiatra di Torino ad occuparsi di tutti gli accertamenti psichiatrici a carico del giovane. Ad affiancarlo saranno tre consulenti nominati rispettivamente dalla procura (Silvio Venuti), dalla famiglia Rosboch (Enrico Zanalda) e dai legali di Defilippi (Stefano Zago). Il primo incontro con Defilippi è atteso in carcere il prossimo 16 marzo e la perizia psichiatrica richiederà 90 giorni. Gli esiti saranno oggetto di discussione nell’ambito della prossima udienza del processo sull’omicidio di Gloria Rosboch, già fissata al prossimo 23 giugno, in vista poi di una sentenza che potrebbe giungere dopo pochi giorni, ovvero il 4 luglio. Intanto, la richiesta di perizia psichiatrica a carico di uno degli autori del delitto di Gloria Rosboch ha gettato nell’angoscia ulteriormente i due anziani genitori, già provati da forte dolore per la perdita della loro unica figlia. La trasmissione incontrerà Marisa Mores ed Ettore Rosboch in una giornata importante come quella odierna, raccogliendo le loro testimonianze. Il timore della famiglia della vittima 49enne è che Gabriele Defilippi possa essere considerato incapace di intendere e di volere. In tal caso, infatti, il giovane in caso di condanna verrebbe assolto da tutte le accuse.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori