JANE FONDA/ Violentata da bambina: ‘gli abusi non sono colpa nostra’

- La Redazione

Jane Fonda, l’attrice di settantanove anni svela di essere stata violentata da bambina. ‘Gli abusi non sono colpa nostra, non è giusto quello che ci fanno’ le rivelazioni.

jane_fonda
Jane Fonda
Pubblicità

Rivelazioni choc da parte di Jane Fonda, attrice di settantanove anni, che ha deciso soltanto ora di denunciare qualcosa che le è successo quando era soltanto una bambina. “Sono stata violentata, ho subito abusi sessuali da bambina, una volta sono stata addirittura licenziata perché non sono voluta andare a letto con il mio capo” le parole di Jane Fonda ai microfoni del magazine ‘The Edit’. L’attrice protagonista di ‘A piedi nudi nel parco’ è da sempre un’attivista per i diritti delle donne, e si è sentita la maggior parte del tempo sminuita da tutti i suoi uomini nel corso della vita. “Gli uomini che ho incontrato nella mia esistenza sono stati meravigliosi, ma vittime di una cultura patriarcale” continua Jane Fonda che racconta anche di non sentirsi assolutamente in colpa per quanto accaduto, per ‘non aver fatto o detto la cosa giusta’. Intervistata dall’attrice Brie Larson, Jane Fonda ha deciso di parlare di argomenti molto delicati e privati della sua infanzia, decidendo di denunciare e invogliare tutte le donne vittime di violenze a farlo: “Gli abusi non sono colpa nostra, se siamo state violate non è giusto” conclude nel suo appello.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori