SCIOPERO PUBBLICO IMPIEGO / Oggi, 30 marzo 2017: a rischio lezioni e servizi comunali, orari e info

- Stefania La Malfa

Sciopero pubblico impiego, oggi 30 marzo 2017: protesta scuola e lavoratori precari, info e orari. Ultime notizie in aggiornamento in tempo reale sull’agitazione 

scuola_esame_maturita_3_lapresse_2016
Maturità (LaPresse)

A causa dello sciopero del pubblico impiego indetto oggi dal sindacato Usb potrebbero essere a rischio le lezioni nelle scuole e i servizi comunali: possibili disagi potrebbero anche esserci per le strade con ripercussioni sul traffico visto che la protesta riguarda anche i vigili urbani. Lo sciopero del pubblico impiego è stato proclamato per l’intera giornata per chiedere anche la stabilizzazione dei lavoratori precari nei vari settori della Pubblica amministrazione. Il sindacato Usb sottolinea in una nota che oggi è organizzata anche una discussione sulle privatizzazioni e sulla “trasformazione privatistica dello Stato in un Convegno/ Seminario organizzato assieme al Forum Diritti/Lavoro”. “Tra pochi giorni tra l’altro – aggiunge l’Usb – il Governo varerà l’ennesima manovra correttiva per far fronte agli impegni che si è assunto con l’Unione Europea delle banche e dell’austerity. Come sempre, anche se sotto una coltre di fumo e con toni pacati e suadenti, toccherà ai lavoratori, alle famiglie, ai settori popolari pagare i costi di una crisi che ormai da dieci anni morde le carni della gente comune”. Con questo sciopero del pubblico impiego il sindacato ha voluto quindi lanciare “un preciso monito a chi pensa che sia possibile continuare sulla strada dei sacrifici senza mai pagare un prezzo”. (aggiornamento di Stefania La Malfa)

Nuova giornata di sciopero del pubblico impiego oggi 30 marzo 2017. Si tratta di una protesta generale indetta a livello nazionale dal sindacato Usb-Pubblico Impiego. Lo sciopero, che sarà attuato per l’intera giornata di lavoro, riguarda i dipendenti pubblici, la scuola, i Vigili del Fuoco e tutti i lavoratori precari. Dallo sciopero sono però esclusi l’intero personale del Servizio Sanitario Nazionale e gli agenti della polizia municipale di Cascina, in provincia di Pisa. Sarà quindi un’altra giornata di sciopero generale del comparto del pubblico impiego a pochi giorni da quella che si è svolta lo scorso 8 marzo, in occasione della manifestazione mondiale contro la violenza organizzata proprio per la Festa della donna. L’Unione Sindacale di Base Pubblico Impiego spiega in una nota quali sono i motivi dello sciopero del pubblico impiego oggi 30 marzo 2017: “Saremo in piazza con i precari della pubblica amministrazione, con i LSU, con i discontinui dei vigili del fuoco in sciopero per chiedere ed ottenere, finalmente , la definitiva stabilizzazione, con i lavoratori Alitalia in lotta contro il remake di un film già visto e che ha prodotto lacrime e sangue, a fianco della Palestina nella Giornata della Terra a sostenere le ragioni e il diritto di quel popolo fratello alla propria libertà ed autodeterminazione”. Saranno quindi a rischio alcuni servizi per la collettività, a cominciare da quello della scuola dove non sarà garantito il regolare svolgimento delle lezioni e dove potrebbe essere a rischio anche il funzionamento delle mense scolastiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori