PRINCIPE CARLO “AMMAZZA-SCOIATTOLI”/ Come? Il principe userà la Nutella: sarà strage in tutto il regno?

- La Redazione

Nutella anti scoiattolo grigio, la Gran Bretagna corre ai ripari contro la specie che minaccia quella autoctona rossa: via libera al  ‘contraccettivo’ (oggi, 4 marzo 2017)

principe_carlo_sorriso
Il principe Carlo dichiara guerra agli scoiattoli (LaPresse)

Contro scoiattolo rosso: in Gran Bretagna è guerra, a colpi di contraccettivi e nutella, all’invasione della specie del Nord America contro quella autoctona. E in prima linea nella difesa dello scoiattolo rosso britannico c’è il principe Carlo. Secondo lo Smithsonian, l’istituto di ricerca statunitense, come riporta l’agenzia di stampa Agi, la soluzione sarebbe la sterilizzazione di quasi tutti gli scoiattoli grigi in modo da eliminare gli intrusi del 70-90% in quattro anni. Così il principe Carlo ha approvato il programma pilota di sterilizzazione dell’Agenzia per la salute degli animali e delle piante, Animal and Plant Health Agency: il piano prevede la sistemazione, in trappole difficilmente accessibili allo scoiattolo rosso, di esche di Nutella e GonaCon, un vaccino immunocontraccettivo. In questo modo gli inglesi sperano di far sopravvivere gli scoiattoli rossi minacciati da quelli grigi. Lo scoiattolo rosso è stato proposto come mascotte ufficiale della Gran Bretagna proprio da parte del principe Carlo che ne vorrebbe avere uno domestico nella sua casa in Scozia. L’erede al trono ha raccontato infatti al Telegraph: “Sistemo spesso alcune noci all’ingresso e lascio la porta aperta. Qualche scoiattolo si avvicina, afferra le noci e fa qualche passo dentro casa. Devo ammetterlo: la mia più grande ambizione è averne uno in casa e farlo salire sulla mia spalla mentre faccio colazione”.

E’ arrivato in Gran Bretagna nel 1870 lo scoiattolo grigio. In termini scientifici il suo nome è Sciurus carolinensis, è lungo circa 25 cm più altrettanti di coda, pesa in media circa mezzo chilogrammo. E’ ghiotto di alberi: predilige infatti scavare buche nei giardini e distruggere gli alberi rosicchiandone la base. Gli scoiattoli grigi si riproducono molto tanto che attualmente in Gran Bretagna ce ne sono 3,5 milioni. Sempre secondo i dati dello Smithsonian, il rapporto tra lo scoiattolo grigio e quello rosso britannico è di 10 a 1. In base ai dati dell’ultimo censimento, riporta la Bbc, la popolazione di scoiattoli rossi è passata dai 3,5 milioni degli anni ’50 ai 135mila attuali: la maggior parte di animali si trovano in Scozia e nel nord dell’Inghilterra. Lo scoiattolo grigio è stato inserito nell’elenco delle 100 specie invasive più dannose al mondo, in base al rapporto redatto dall’Unione internazionale per la conservazione della natura, International Union for the Conservation of Nature. Oltre alla minaccia di estinzione dello scoiattolo rosso da parte di quello grigio, quest’ultimo è anche portatore sano di Parapoxvirus, che causa gravi lesioni ed emorragia nella specie autoctona.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori