VOLETE SPOSARE MIO MARITO?/ La lettera di Amy, una malata terminale: “vorrei lasciargli l’amore”

- La Redazione

Volete sposare mio marito? Lettera di Amy, una malata terminale: cerca un nuovo amore per il suo Jason prima di morire. Il racconto della sua malattia, a straordinaria dichiarazione d’amore

amy-rosenthal
Amy Krouse Rosenthal (Facebook)

Una malata terminale cerca un nuovo amore per suo marito: questa è la storia commovente di Amy Krouse Rosenthal, che sul New York Times ha pubblicato l’offerta “speciale”. Tante donne hanno pensato almeno una volta nella vita di liberarsi del proprio lui, ma la 52enne scrittrice di libri per bambini non è stufa della sua dolce metà: sta morendo di tumore, quindi vuole presentare lo straordinario Jason a qualcun’altra per non lasciarlo solo con i loro figli.

Dalla lettera pubblicata nella rubrica Modern Love del quotidiano newyorkese emerge l’amore infinito della donna per suo marito: Amy racconta di un uomo bello ed elegante, bravo in cucina e maestro di piccole cose, appassionato di musica dal vivo. «Volete sposare mio marito?» l’appello alle lettrici, alle quali spiega di avere fretta, perché «la deadline è imminente». La decisione di “offrire” suo marito è stata ponderata: da diverso tempo ci pensava Amy, che nella lettera ha spiegato il motivo per il quale ha provveduto solo ora alla scrittura della lettera. «La morfina e la mancanza di gustosi cheeseburger interferiscono con le mie energie e con quel che resta della mia prosa» ha scritto Amy, autrice di trenta libri. Anziché navigare su Tinder ed e-Harmony, siti di incontri online, ha creato un profilo del suo Jason per le lettrici del New York Times.

Amy racconta anche come è nato il loro amore 26 anni fa, cioè con un incontro combinato da un amico del padre di lei. Un blind date e ora è lei a voler combinare il futuro del marito. Anziché comportarsi come la protagonista di “La mia vita senza me”, il film di Isabel Coixet su una malata terminale che realizza alcuni sogni senza rivelare nulla al marito (tra cui quello di trovargli nuova moglie), Amy condivide tutto con Jason, anche il piano B, che prevede la sua assenza.  

Nella lettera racconta anche la storia della sua malattia, scoperta nell’autunno del 2015: dopo un dolore al fianco scopre di avere un tumore alle ovaie. Tra l’altro la diagnosi arriva nel giorno in cui la figlia parte per il college. Sfumano così diversi progetti, come il viaggio in Sudafrica che meditava di fare da tempo. «Ho pensato a questa lettera come al miglior regalo di San Valentino che io potessi fare. Spero che la persona giusta la legga, che trovi Jason, e che una nuova storia d’amore possa incominciare»: questa la straordinaria dichiarazione d’amore di Amy per il compagno di una vita.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori