LUCA INVERARDI / Scomparso da 4 giorno: torna la paura a Brescia dopo il caso di Sara Capoferri (Oggi 6 marzo)

- La Redazione

Luca Inverardi, ultime news: torna la paura in provincia di Brescia per un nuovo caso di scomparsa dopo quello fortunatamente risolto di Sara Capoferri. L’uomo manca da 4 giorni.

polizia-macchina_R439
Immagini di repertorio

Dopo il caso di Sara Capoferri, la donna bresciana scomparsa da Palazzolo e ritrovata dopo 11 giorni, si teme per le sorti di Luca Inverardi, 42enne sparito di casa nelle passate ore. I quotidiani locali hanno già affrontato con grande apprensioni la notizia della nuova scomparsa con protagonista l’uomo di Passiranno del quale si sono perse le tracce proprio nei momenti in cui il giallo della mamma 37enne veniva risolto. La sparizione di Luca Inverardi risale a giovedì pomeriggio della scorsa settimana: l’uomo, venditore di prodotti surgelati porta a porta, come rivela Bsnews.it, sarebbe dovuto andare a prendere la figlia da scuola, ma invece non si sarebbe mai presentato. Da quel momento nessuno avrebbe più risposto al suo cellulare, mentre il furgone del 42enne sarebbe stato trovato abbandonato in una piazzola tra Ospitaletto e Travagliato, chiuso all’esterno. Al suo interno, il cellulare che per ore ha continuato a squillare a vuoto. Di Luca Inverardi nessuna traccia neppure nell’abitazione nella quale vive da solo da quando si era separato dalla moglie. A differenza del precedente caso di scomparsa che ha coinvolto e tenuto con il fiato sospeso l’intera provincia bresciana, questa volta non sarebbero emersi particolari problemi o “precedenti” sul piano psicologico, tali da giustificare un eventuale allontanamento volontario dell’uomo, il quale risulta invece essere un padre molto legato alla figlia. Nelle sue ricerche partite immediatamente sono stati impegnati anche i cani molecolari: diversamente da quanto accaduto con la scomparsa di Sara Capoferri, nel caso di Luca Inverardi i cani avrebbero fiutato l’odore del 42enne ma le sue tracce si esaurirebbero poco dopo il suo furgoncino, in prossimità del raccordo tra la tangenziale e la Brebemi. Ed ecco che si apre un giallo nel giallo: l’uomo è salito su un secondo mezzo facendo perdere le tracce oppure la pioggia ha cancellato le altre impronte? Le indagini vanno avanti e gli inquirenti sarebbero sempre più certi che dietro la sua sparizione possa esserci qualcosa accaduto il giorno precedente alla sua scomparsa. Per tale ragione si sta passando al setaccio i suoi contatti e le telefonate più recenti.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori