STUPRATA DAL PADRE/ 16enne violentata perché aveva tendenze gay

- La Redazione

Ha violentato la figlia di sedici anni perché le aveva detto di avere tendenze omosessuali, una punizione per mostrarle che il sesso con gli uomini è meglio, ecco di cosa si tratta

violenza-donne_R439-1
Immagini di repertorio (LaPresse)

Un padre di famiglia, inglese, è stato condannato a 21 anni di carcere per aver stuprato la figlia 16enne. Non è un caso di pedofilia, ma di una assurda quanto tragica punizione. La figlia infatti gli aveva confidato di avere tendenze omosessuali, e lui l’ha violentata, come dicono gli atti di accusa, “per dimostrarle che per una donna il sesso con gli uomini è meglio”. In realtà l’uomo, 54 anni, avrebbe abusato in passato anche delle altre due figlie. L’uomo è stato trovato colpevole di tre accuse di stupro, atti indecenti nei confronti di un bambino negli anni 80 e 90 e nove capi di accuse per comportamento indecente. Per il giudice che ha condannato il padre, “ha agito con violenza e rabbia immotivate alla dichiarazione della figlia che sta cercando di capire la sua sessualità come accade a tuttigli adolescenti”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori