IL PAPA SULLA COPERTINA DI ROLLING STONE/ Pontefice “pop”: ha conquistato i giovani con parole di buon senso

- La Redazione

Il Papa sulla copertina di Rolling Stone: il pontefice “pop” ha conquistato i giovani con parole di buon senso. Le ultime notizie di oggi, 8 marzo 2017, sulla scelta della rivista di musica

papa-francesco-rolling-stone
Il Papa sulla copertina di Rolling Stone

Papa Francesco sulla copertina di Rolling Stone: Bergoglio apparirà sul numero in edicola da domani dell’edizione italiana della rivista. Nella foto il pontefice, definito un «Papa Pop», compare con il pollice alzato. Nel giornale anche le dichiarazioni del regista Ermanno Olmi, intervistato sul suo ultimo film dedicato al cardinal Martini: «É come il pane fatto in casa» ha dichiarato per descrivere la capacità di Papa Francesco di mostrarsi per quello che è. Ma la rivista ha raccolto anche le voci dei ragazzi delle “case bianche” del quartiere Trecca, che Bergoglio visiterà il 25 marzo come prima tappa della sua visita a Milano.

La scelta di mettere in copertina il pontefice è stata spiegata sulla pagina Facebook di Rolling Stone: «Semplice, perché dice cose di buon senso, talmente di buon senso che la sua solitudine comincia ad essere palpabile». E nel post si fa riferimento anche alla visita di Papa Francesco a Milano: «Il prossimo 25 marzo a Milano sarà una giornata storica: dalle case di periferia al Duomo, dal carcere di San Vittore al Parco di Monza, l’appuntamento con il Papa che chiede ai giovani di “fare chiasso” è attesissimo». La rivista celebra il pontefice che ha conquistato i giovani «con le sue parole di attenzione agli ultimi e ai più poveri, con i suoi toni vicini alla gente comune, con una disposizione decisamente popolare, anzi pop: il Papa che appare davvero adatto ai nostri tempi».

A proposito della visita di Milano, Bergoglio potrebbe definirlo un tour de force: la partenza da Roma-Fiumicino è prevista alle 7.10, alle 8.30 sarà già al Quartiere Forlaini per incontrare due famiglie e in generale residenti, rappresentanti di famiglie rom, islamici, immigranti e abitanti della zona. Alle 10 sarà nel Duomo di Milano, mentre alle 11 è previsto l’Angelus. Come ricorda il Corriere della Sera, alle 11.30 è atteso alla Casa Circondariale di San Vittore, mentre alle 12.30 è in programma il pranzo con cento detenuti. Alle 13.45 è previsto il trasferimento al Parco di Monza, dove alle 15 ci sarà la Santa Messa. Alle 16.30 partenza per lo Stadio Mezza-San Siro di Milano, dove alle 17.30 è in programma l’incontro con i giovani cresimati. In serata, invece, il ritorno nella Capitale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori