LADRO DI CARROZZINA ELETTRICA/ La ruba a un disabile 19enne: era l’unico modo di uscire di casa

- La Redazione

Furto carrozzina disabile: il prete di Niscemi ha fatto un appello pubblico per chiedere al ladro la restituzione della carrozzina al paraplegico (oggi 9 marzo 2017)

carabinieri_terrorismo_attentati_isis_1
Immagini di repertorio (LaPresse)

Un disabile di diciannove anni, studente dell’istituto commerciale ‘Leonardo Da Vinci’ di Niscemi è stato derubato della sua carrozzina elettrica davanti alla porta di casa sua. Una volta rientrato il paraplegico non ha più ritrovato la sua carrozzina, fondamentale per lui per spostarsi. La cittadinanza ha deciso di fare un appello pubblico, con il prete della chiesa niscemese del “Sacro Cuore” che ha deciso di metterci la faccia chiedendo la restituzione della carrozzina. L’appello è stato fatto attraverso la tv locale ‘Canale 10’, don Giuseppe Cafà (insegnante di religione del giovane diciannovenne) ha chiesto ai ladri di restituire l’unico mezzo che permette al ragazzo di spostarsi e anche di recarsi a scuola. Per il momento un altro disabile del paese ha deciso di prestare al suo compagno una propria carrozzina per permettergli di andare a scuola e frequentare le lezioni mentre si cerca una soluzione concreta a questo problema. A Niscemi sperano che l’appello venga ascoltato dal ladro della carrozzina elettrica.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori