MINORI RUBANO PC A SCUOLA/ E li rivendono: acquirenti ignoti li restituiscono alla polizia

- La Redazione

Minorenni rubano pc a scuola e li vendono: la merce sottratta in un istituto in provincia di Pescara è stata riconsegnata alla polizia da alcuni acquirenti ignoti.

polizia_camionetta_29062016
Immagini di repertorio (LaPresse)

Lo scorso agosto quattro minorenni, di età compresa tra i 13 ed i 17 anni, avevano sottratto dalle aule della Scuola Elementare ‘Balbinio del Nunzio’ a Spoltore, in provincia di Pescara, sei computer portatili. Questi poi sono stati rivenduti attraverso un noto sito di annunci online a degli acquirenti ignoti. I ragazzi sono stati denunciati per furto aggravato e ricettazione e mentre due di loro sono stati ritenuti dagli investigatori come autori materiali del furto, gli altri sono accusati di aver venduto i computer portatili su internet. Nel corso di questa indagine dei carabinieri, cominciata lo scorso 29 agosto 2016 con il furto, gli acquirenti ignoti hanno dovuto riconsegnare la merce comprata online, per ora sono quattro i computer tornati nelle mani della dirigente scolastica che ha ringraziato il comando dei carabinieri per l’ottimo risultato conseguito. I computer, infatti, sono fondamentali nella Scuola elementare di Spoltore per utilizzare le lavagne elettroniche, ferme dal giorno del furto in agosto.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori