LADRO CARDIOPATICO/ Rapinatore muore per un malore durante una rapina in banca

- Linda Irico

Un rapinatore è morto durante un colpo tentato alla Banca popolare di Lajatico in provincia di Pisa. L’uomo ha avuto un malore e il suo complice è fuggito dopo aver tentato di rianimarlo

carabinieri_lapresse_2017
Carabinieri (LaPresse)

Durante un colpo tentato da due uomini alla filiale della Banca popolare di Lajatico, a Navacchio in provincia di Pisa, uno dei dure rapinatori è morto a causa di un malore. Secondo la ricostruzione riportata sulle pagine di Repubblica Firenze, verso le 11 del mattino i due banditi sarebbero entrati in banca armati di taglierino, intimando agli impiegati consegnare loro il denaro degli sportelli. Dopo le minacce uno dei due avrebbe però accusato un malore, accasciandosi al suolo. Dopo aver tentato di soccorrerlo e rianimarlo chiamandolo più volte per nome, il complice ha tentati di trascinarlo via: alla fine però si è arreso ed è fuggito. I dipendenti della banca hanno chiamato i Carabinieri e il 118. Gli operatori dell’ambulanza giunta sul posto hanno provato a rianimare l’uomo ma ogni loro tentativo si è rivelato vano. Stando a quanto riporta Il Tirreno, i Carabinieri conoscerebbero l’identità del complice fuggito e lo avrebbero già arrestato: si attende l’ufficializzazione del fermo. Sempre Il Tirreno ci fornisce una descrizione del ladro deceduto: un uomo alto, robusto, con la testa rasata e le braccia tatuate da svastiche.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori