CADAVERE CON IL CRANIO SFONDATO / Vittoria, trovato nelle campagne corpo di un tunisino: ipotesi omicidio

- Emanuela Longo

Cadavere con il cranio sfondato, ultime news: macabro ritrovamento ieri nelle campagne di Vittoria (Ragusa). Il corpo è di un tunisino 50enne, si segue la pista dell’omicidio.

poliziadistato_facebook_2017
71enne morta assiderata coi polsi legati

Orrore a Vittoria, in provincia di Ragusa, dove la tranquillità del Venerdì Santo è stata spezzata da un macabro ritrovamento. Nella serata di ieri, scrive MeridioNews.it, intorno alle ore 18:00 è stato trovato nelle campagne della città siciliana il corpo senza vita di un tunisino di circa 50 anni. La scoperta ad opera dei Carabinieri è avvenuta nelle zone di contrada Marangio e dai primi segni sul corpo della vittima è facile pensare che si sia tratti di un brutto caso di omicidio. L’uomo infatti sarebbe stato trovato con il cranio fracassato. A scoprire il suo cadavere sarebbero stati alcuni uomini di origine rumena i quali si trovavano in zona per tagliare la legna quando si sono accorti della presenza del corpo senza vita dell’uomo, allertando subito le Forze dell’ordine. Secondo le prime indiscrezioni la vittima pare avesse con sé i documenti e questo ha permesso di identificarla in breve tempo riconducendola al tunisino 50enne.

Attualmente la salma dell’uomo trovato morto nelle campagne di Vittoria si trova presso il cimitero della città in provincia di Ragusa in attesa di essere sottoposta ad autopsia. Solo l’esame medico legale, infatti, potrà chiarire le cause della morte del tunisino 50enne, sul quale sono evidenti i segni di violenza e collocare anche la data del decesso. Intanto sono partite ufficialmente le indagini da parte dei Carabinieri di Vittoria, intervenuti sul posto del ritrovamento insieme al medico legale Giuseppe Iuvara. Le indagini sul caso di presunto omicidio sono coordinate dal sostituto procuratore di Ragusa, Marco Rota.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori