TERREMOTO OGGI/ Ingv, ultime scosse: Marche, sisma M 2.6 a Macerata (15 aprile 2017, ore 16:05)

- Silvana Palazzo

Terremoto Oggi, ultime scosse secondo INGV: Cile, violenta scossa M 6.3. Ultime notizie del 15 aprile 2017, aggiornamenti in tempo reale e previsioni meteo

macerie_terremoto_pixabay_2017
Terremoto oggi nelle Marche

L’Ingv ha rilevato un terremoto oggi anche nelle Marche. Ad essere colpita dalle scosse è stata la provincia di Macerata. La sala sismica di Roma dell’Istituto nazionale di geofisica e vulcanologia ha infatti registrato un terremoto di magnitudo 2.6 sulla scala Richter a 2 km a sud est di Fiordimonte, in provincia di Macerata. La scossa è avvenuta alle ore 15:45:57 con queste coordinate geografiche: latitudine 43.02, longitudine 13.1 e ipocentro a una profondità di 9 km. Oltre a Fiordimonte ecco quali sono i comuni che si trovano entro 20 km dall’epicentro del sisma: Pievebovigliana MC Fiastra MC Pieve Torina MC Acquacanina MC Muccia MC Monte Cavallo MC Ussita MC Visso MC Bolognola MC Camerino MC Serravalle di Chienti MC Castelsantangelo sul Nera MC Cessapalombo MC Sarnano MC Caldarola MC Preci PG Camporotondo di Fiastrone MC Sefro MC Serrapetrona MC Belforte del Chienti MC Pioraco MC Gualdo MC San Ginesio MC. (aggiornamento di Stefania La Malfa)

-Un violento terremoto di magnitudo 6.3 sulla scala Richter ha avuto luogo poco fa in Cile, nella regione di Antofagasta. A riportarlo è stato il Centro Sismologico Euro-Mediterraneo (EMSC), che ha individuato l’epicentro del movimento tellurico nel punto di coordinate geografiche 23.24 di latitudine e 67.58 di longitudine, con ipocentro localizzato ad una profondità nel sottosuolo di 125 km nel sottosuolo. Il terremoto, verificatosi alle ore 10:19 italiane, ha avuto luogo ad una 70ina di chilometri dalle prime zone abitate ma è stato comunque avvertito distintamente dalla popolazione cilena e non. Le testimonianze raccolte sul portale dell’EMSC, provenienti anche dall’Argentina e dal Paraguay, parlano di una scossa “molto molto violenta”. Fortunatamente, al momento, non si segnalano danni a cose e o persone. (aggiornamento di Dario D’Angelo)

-Prima del terremoto di magnitudo 2.2 sulla scala Richter verificatosi in provincia di Perugia alle ore 5.59 di oggi, sabato 15 aprile 2017, un’altra scossa di M 2.0 aveva interessato la provincia dell’Aquila alle ore 3:46. Il sisma, come riportato dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), è andato in scena nel punto di coordinate geografiche 42.55 di latitudine e 13.24 di longitudine, con epicentro individuato a 3 km dal comune di Montereale e ipocentro localizzato ad una profondità nel sottosuolo di 14 km. Questi gli altri comuni situati nel raggio di 20 km dall’origine del movimento tellurico: Capitignano (AQ), Borbona (RI), Cagnano Amiterno (AQ), Amatrice (RI), Cittareale (RI), Campotosto (AQ), Barete (AQ), Posta (RI), Pizzoli (AQ), Accumoli (RI), Micigliano (RI), Antrodoco (RI), Crognaleto (TE) e Scoppito (AQ). (aggiornamento di Dario D’Angelo)

-Il terremoto più forte di questa prima parte di sabato 15 aprile 2017 è quello di M 4.0 verificatosi a largo della costa ionica della Grecia alle ore 3:34. Il sisma, come riportato dal bollettino diramato dal GEOFON (Earthquake Information Service, German Research Center for Geosciences) di Potsdam, ha avuto luogo a latitudine 38.51 e longitudine 20.3, con ipocentro individuato ad una profondità nel sottosuolo di 10 km. Per quanto riguarda l’Italia, invece, bisogna segnalare il sisma di magnitudo 2.2 sulla scala Richter andato in scena alle ore 5:59 a pochi km da Norcia, in provincia di Perugia. Il terremoto, localizzato nel punto di coordinate geografiche 42.8 di latitudine e 13.14 di longitudine, ha interessato i comuni di Castelsantangelo sul Nera (MC), Preci (PG), Arquata del Tronto (AP), Cascia (PG), Accumoli (RI), Visso (MC), Ussita (MC), Montegallo (AP), Cerreto di Spoleto (PG), Poggiodomo (PG), Montemonaco (AP) e Cittareale (RI). (aggiornamento di Dario D’Angelo)

La terra è tornata a tremare in Umbria, dove si è verificata una scossa di terremoto oggi. Il sisma è stato localizzato dalla Sala Sismica dell’Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia (INGV), che ha individuato l’epicentro a latitudine 42.75, longitudine 13.14 e ad una profondità di 12 chilometri. Il terremoto è avvenuto alle 00:19 nella provincia di Norcia e per fortuna non è stato particolarmente intenso: ha avuto magnitudo M 2.9 sulla Scala Richter. I Comuni entro i 20 chilometri dall’epicentro del terremoto sono i seguenti: Cascia (PG), Accumoli (RI), Arquata del Tronto (AP), Cittareale (RI), Castelsantangelo sul Nera (MC), Preci (PG)Poggiodomo (PG), Amatrice (RI), Montegallo (AP), Monteleone di Spoleto (PG) e Cerreto di Spoleto (PG). Stessa magnitudo ha avuto il terremoto, invece, delle 23:10 di ieri: il sisma in questo caso è avvenuto nel Mar Tirreno, l’epicentro non era infatti lontano da Lipari.

Le previsioni meteo per oggi, sabato 15 aprile 2017, annunciano qualche pioggia o rovescio al mattino su Triveneto, est Lombardia e Liguria centrale. Bel tempo, invece, altrove, con nubi sparse in Emilia Romagna e al Centro. L’instabilità al Nord aumenterà nel pomeriggio, quando potrebbero verificarsi isolati rovesci e temporali al Nordest, in Emilia, Lombardia orientale e tra Liguria e basso Piemonte. Bel tempo al Centrosud, con più nubi in Appennino. Temperature in calo al Nord, invece raggiungeranno punte di 25 gradi in Sicilia. Per domani, domenica di Pasqua, è previsto invece bel tempo con cielo sereno o poco nuvoloso sin dal mattino al Nord, in Toscana e Sardegna. Un po’ di pioggia è prevista a inizio giornata sul versante adriatico del Centro e in Campania. Nel pomeriggio sono attese nubi e rovesci al Sud. Temperature in lieve calo sul medio Adriatico e al Sud. Nel weekend di Pasqua le previsioni di Meteo.it annunciano, dunque, una rapida fase instabile, ma prevarrà il sole.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori