Gay sposati più longevi?/ “Più sani e più felici dei single”, uno studio sugli over 50 lo rivela

- La Redazione

Gay e sposati più longevi? Uno studio americano sulle coppie over 50 rivela: “più sani e più felici dei single”. I risultati della ricerca. Oggi 18 aprile 2017

gay_pride_lgbt_bandiera_lapresse_2017
"Mia figlia persa per l'ideologia LGBT" (LaPresse)

Uno studio dell’Università di Washington rivela che le persone omosessuali over 50 che vivono in coppia sono più sane e felici dei coetanei single. Si tratta, come riporta Gay.it , del primo studio universitario sull’effetto delle relazioni Lgbt sulle persone mature e anziane a lungo termine. Secondo i risultati della ricerca ci sarebbero differenze nelle condizioni sia di salute che sociali tra chi è single e chi invece è in coppia. I gay che hanno una relazione affettiva stabile o che addirittura sono sposati hanno stanno meglio fisicamente e mentalmente, hanno un maggiore sostegno sociale e maggiori risorse finanziarie rispetto a coloro che restano single. Lo studio è stato condotto su oltre 1.800 persone Lgbt over 50: un quarto erano sposate, un quarto avevano relazioni a lungo termine e la restante metà single. I ricercatori hanno scoperto che le persone omosessuali mature che restano da sole hanno più probabilità di avere una disabilità e hanno una qualità inferiore a livello fisico, mentale e sociale.

Dunque meglio vivere in coppia? Il professor Jayn Goldsen, uno degli autori della ricerca, ha spiegato che “il matrimonio omosessuale potrebbe rappresentare uno dei più profondi cambiamenti nella politica sociale della storia recente. È passato infatti dall’essere un sogno irrealizzabile alla realtà quotidiana per migliaia di persone”. Nonostante questo lo studio dell’Università di Washington ha rilevato che “molte persone Lgbt mature o anziane in relazioni a lungo termine non sentono il bisogno di sposarsi”, ha aggiunto Goldsen, perché “prima della legge sul matrimonio a livello nazionale queste coppie vivevano comunque insieme, ma il matrimonio civile non faceva parte dei loro piani”.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori