INCIDENTE STRADALE/ Marche, via Contessa: frontale e tir ribaltato, morto il camionista (oggi 27 aprile)

- Niccolò Magnani

Incidente stradale, oggi 27 aprile 2017: ultime notizie sul traffico e code. A7 Genova, tamponamento e diversi chilometri di traffico in tilt a Busalla. Morto un ciclista investito a Palermo

Autostrada_alto_lapresse
Immagini di repertorio (LaPresse)

Gravissimo incidente stradale avvenuto qualche ora fa sulla Contessa, una delle principali strade statali tra l’Umbria e le Marche: il bilancio del frontale violentissimo avvenuto tra un camion e un furgone è tragico, visto che il camionista di 50anni e originario dell’Umbria (lavorava per una ditta di Gualdo Tadino) è morto praticamente sul colpo. Come riporta PerugiaToday, nell’impatto fortissimo sulla Contessa, il mezzo pesante si è ribaltato a boro strada e per il conducente non c’è stato purtroppo nulla da fare, nonostante i soccorsi arrivati immediatamente nella piena mattina tra le strade di Cantiano e Cagli. Risulta lievemente ferito anche l’altro autista che però ha evitato il peggio: chiusa tutta la Contessa dopo l’incidente e pure la Flaminia vicina, mentre sul posto intervengono oltre all’ambulanza anche i vigili del fuoco e la polizia stradale.

Mattinata di traffico in tilt a Milano Nord-ovest con un incidente stradale avvenuto sul cavalcavia Ghisallo – che di fatto collega l’Autostrada dei Laghi A8 verso il centro città – che sta causando ancora parecchi disagi per la circolazione delle auto verso la città di Milano. Incidente avvenuto attorno alle 10 di questa mattina, con un’auto che è andata a sbattere contro uno spartitraffico, causando un testacoda che per fortuna non ha comportato gravi conseguenze (la donna alla guida della Land Rover è ferita ma senza condizioni serie). Secondo quanto raccolto da Milano Today, il muso dell’auto è rimasto in direzione delle auto che provenivano in senso opposto causando in questo modo un forte disagio e pericolo per il traffico veicolare. Sia in autostrada che nelle principali arterie vicine – via Certosa e Via Gallarate – il traffico è in tilt da oltre due ore, con i vigili che stanno cercando di rimuovere l’auto e permettere una più rapida soluzione possibile dell’incidente sul Ghisallo.

L’incidente stradale avvenuto poche ore fa sull’A7 a Genova sta generando un traffico in aumento e un incolonnamento continuo nel tratto Genova-Busalla fino a Bolzaneto in direzione Milano-Serravalle. Un tamponamento, da quanto emerge dalle prime ricostruzioni pervenute dall’Anas e dai colleghi di GenovaToday, che avrebbe coinvolto almeno due auto, provocando subito il tilt del traffico in una delle zone più trafficate ogni giorno, specie alle prime ore della mattinata con i pendolare in spostamento da e verso Genova. Diversi i chilometri di coda (circa 7) in questo momento e tratto dell’A7 sotto stress: rallentamenti anche tra Pegli e il bivio A10/A7 Milano-Genova per forte traffico intenso provocato dallo stesso incidente. Non ci sono feriti gravi, questa è la migliore notizia per questo ennesimo incidente avvenuto su Autostrada.

Problemi anche nel traffico cittadino, con un incidente stradale occorso nella notte che però ha provocato questa volta una vittima purtroppo: il tutto è avvenuto a Palermo, con un suv che nel pieno della notte ha travolto e ucciso un ciclista che proveniva dal lungomare palermitano. Era un 33enne di Palermo, Giuseppe Gambino, l’uomo investito e sbalzato contro l’asfalto dal suv guidato da un 50enne che in un primo momento si è dato alla macchia ma che poi, complice un ripensamento e un rimorso di coscienza probabilmente, si è consegnato agli uomini del commissariato Brancaccio. Come riporta PalermoToday, è avvenuto tutto questa notte alle ore 1 quando la bici elettrica è stata travolta mentre stava percorrendo il lungomare cittadino ancora per cause da verificare: pare, secondo i primi testimoni, che il Suv arrivasse con troppa velocità lungo la via Messina Marine e non è riuscito ad evitare in tempo la bicicletta che gli si è frapposta davanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori