TERREMOTO OGGI/ Ingv, ultime scosse: Filippine, sisma M 6.9. Scossa M 2.9 a Norcia (29 aprile 2017, ora 1:18)

- Silvana Palazzo

Terremoto Oggi, ultime scosse secondo i dati Ingv. Fortissimo sisma nelle Filippine: è stato di magnitudo 6.9 ed ora c’è il rischio Tsunami. Le notizie e gli aggiornamenti del 29 aprile 2017

terremoto_04_pixabay
Immagini di repertorio (foto da Pixabay)

In un sabato 29 aprile caratterizzato dal sisma di M 6.9 verificatosi al largo delle Filippine, il terremoto d’intensità più elevata registrato in Italia ha avuto luogo alle ore 6:20 a Norcia, in provincia di Perugia. Come riportato dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia) si è infatti verificato un terremoto di magnitudo 2.9 sulla scala Richter nel punto di coordinate geografiche 42.81 di latitudine e 13.15 di longitudine. Nelle ultime ore la terra è tornata a tremare anche a Visso, in provincia di Macerata, dove alle ore 16:13 la scossa ha raggiunto M 2.5 sulla scala Richter. Questo l’elenco dei comuni situati nel raggio di 20 km dall’origine del movimento tellurico in questione: Visso (MC), Monte Cavallo (MC), Ussita (MC), Preci (PG), Fiordimonte (MC), Pieve Torina (MC), Castelsantangelo sul Nera (MC), Pievebovigliana (MC), Fiastra (MC), Sellano (PG), Acquacanina (MC), Muccia (MC), Serravalle di Chienti (MC), Bolognola (MC), Cerreto di Spoleto (PG), Norcia (PG) e Camerino (MC). (agg. di Dario D’Angelo)

Una fortissima scossa di terremoto ha colpito ieri le Filippine: lo ha annunciato l’Istituto Geologico Usa Usgs, secondo cui il sisma è stato di magnitudo 6.9. L’epicentro del terremoto è stato localizzato a 31 chilometri da Balangonan, al largo delle coste dell’isola di Davao. Il punto della crosta terrestre in cui si è verificata la frattura, il cosiddetto ipocentro, è stato invece individuato a 41,7 chilometri di profondità. Ora c’è il rischio di possibile onde di tsunami tra i 30 centimetri e un metro su alcune delle stesse isole dell’arcipelago filippino e in Indonesia. Decisamente sotto controllo è, invece, la situazione in Italia e in particolare a L’Aquila, dove una scossa di terremoto registrata oggi dalla Sala Sismica dell’INGV è stata di magnitudo ML 1.3 sulla Scala Richter. L’epicentro del sisma è stato localizzato a latitudine 42.51, longitudine 13.42 e ipocentro invece a 9 chilometri. Campotosto (AQ), Crognaleto (TE) e Capitignano (AQ) sono, invece, i Comuni entro i 10 chilometri dall’epicentro del terremoto.

Weekend generalmente soleggiato, ma oggi potrebbe verificarsi qualche pioggia all’estremo Sud. Negli ultimi giorni le temperature sono state particolarmente alte sulle regioni meridionali, ma tra oggi e domani è previsto un calo termico. Infatti, lunedì primo maggio è attesa una perturbazione atlantica sulle regioni settentrionali, mentre sul resto dell’Italia persisteranno sole e temperature miti. Oggi, in particolare, sarà soleggiato al Centronord e in Sardegna, mentre annuvolamenti sono previsti sulla dorsale appenninica e la fascia prealpina centro-orientale nelle ore centrali della giornata. Secondo Meteo.it, il cielo sarà nuvoloso al Sud: potrebbe piovere in Basilicata, Puglia, nord della Calabria e in forma residua al mattino pure sul Molise. In serata, invece, questi fenomeni si esauriranno. Domani, invece, è prevista una bella giornata di sole; il tempo migliorerà anche all’estremo Sud, ma insisterà un po’ di Maestrale in Puglia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori