INPS ONLINE/ Da oggi il nuovo sito: modernità e semplicità per un portale più social

- Silvana Palazzo

Inps online, da oggi il nuovo sito che punta tutto sulla personalizzazione. Modernità e semplicità per un portale più social. Non sono mancate le difficoltà d’accesso subito dopo il debutto

Sito Inps in tilt 1 aprile
Lapresse

Il nuovo sito dell’Inps è online da oggi, lunedì 3 aprile, dopo un lungo lavoro di preparazione. Nonostante ciò, l’accesso è risultato difficile nelle prime ore successive al debutto e alcune pagine non sono state immediatamente disponibili. Problemi comprensibili, visto che l’afflusso degli utenti è stato massiccio. Del resto si tratta di uno dei portali principali della pubblica amministrazione: lì i cittadini e le imprese possono trovare informazioni e utilizzare servizi online.

Uno degli obiettivi del nuovo sito dell’Inps è essere responsive, cioè sapersi adattare ai vari dispositivi. L’homepage è stata rinnovata e risulta ora più accessibile grazie ad una veste grafica semplice e moderna: evidente lo sforzo di personalizzazione per andare incontro alle esigenze del cittadino/utente. È stata inserita una barra di ricerca ad hoc, mentre sulla sinistra si può impostare la navigazione a seconda delle categorie di utenza (famiglia, pensionati, disoccupati, persone con disabilità, lavoratori, migranti) e per figure professionali (aziende, banche, intermediari, medici, etc).

In questo modo si può facilmente cercare il servizio desiderato o accedere al proprio profilo con MyInps, per cui serve la registrazione con Pin dell’istituto, Spid o Carta nazionale dei servizi. Entrando nell’area personale si possono salvare i contenuti ritenuti più interessanti, così da averli a disposizione facilmente quando si torna sul nuovo sito dell’Inps. Si possono impostare avvisi e scadenze, ma ci sono sezioni “tradizionali”, nelle quali trovare contenuti istituzionali. Si tratta di un patrimonio informativo importante per chi si occupa di lavoro e previdenza. A tal proposito, il suggerimento nasce spontaneo: potrebbe essere valorizzato ulteriormente. Sarebbe un bel passo in avanti dopo la realizzazione di un sito più social e al passo con i tempi.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori