Terremoto Oggi/ Ingv ultime scosse: Macerata, sisma M 2.9 a Pieve Torina (3 aprile 2017, ora 22)

- Morgan K. Barraco

INGV, terremoto oggi e Meteo: bel tempo al Nord e possibili rovesci al Sud, specialmente nel pomeriggio. Scossa di 1.9M in provincia di Siracusa (3 aprile 2017)

macerie_terremoto_pixabay_2017
Terremoto oggi nelle Marche

Alle ore 19.18 c’è stata una scossa di terremoto da 2.9 Magnitudo in provincia di Macerata, nelle Marche, due chilometri a nord di Pieve Torina. La scossa si è verificata secondo l’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia alle seguenti coordinate: 43.06 latitudine e 13.06 longitudine. L’ipocentro della scossa poi è stato rilevato a otto chilometri di profondità dalla superficie terrestre. Ecco i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro del sisma: Pieve Torina (MC); Pievebovigliana (MC); Muccia (MC); Fiordimonte (MC); Camerino (MC); Serravalle di Chienti (MC); Fiastra (MC); Monte Cavallo (MC); Acquacanina (MC); Sefro (MC); Pioraco (MC); Ussita (MC); Visso (MC); Bolognola (MC); Caldarola (MC); Castelraimondo (MC); Serrapetrona (MC); Cessapalombo (MC); Fiuminata (MC); Belforte del Chienti (MC); Camporotondo di Fiastrone (MC) e Gagliole (MC). (agg. di Matteo Fantozzi)

Scossa di terremoto sempre in centro Italia ma senza una particolare allerta scatenata dal centro nazionale INGV: non si sono infatti danni particolari e neanche crolli, solo l’ennesima scossa di un lunghissimo sciame sismico senza fine. All ore 12.41 il terremoto nell’area di Macerata è avvenuto con grado di scala Richter pari a M 2.0, con un ipocentro misurato e calcolato presso i 7 km sotto il livello del terreno. Epicentro invece dell’intera area è avvenuto presso in comuni di Monte Cavallo, Pieve Torina, Serravalle di Chienti, Fiordimonte, Muccia, Pievebovigliana, Visso, Fiastra, Camerino, Acquacanina, Ussita, Sefro, Sellano, Preci, Pioraco, Bolognola, Fiuminata, Nocera Umbra. Zero danni anche per le altre scosse avvenute in seguito e con minore intensità presso le province di Rieti, Perugia, ancora Macerata e Ascoli Piceno. (agg. di Niccolò Magnani)

Scossa di terremoto ancora nel centro Italia dopo qualche ora di stallo dello sciame sismico tra le provincie di Perugia, Rieti, Macerata e Ascoli Piceno. Coinvolta questa volta l’area est da Perugia, presso il comune di Cascia: avviene tutto alle ore 10.08 con il sisma registrato da INGV a 2.1 gradi Richter di magnitudo, mentre l’epicentro è stato individuati presso i comuni di Cascia, Norcia, Cittareale, Accumoli, Poggiodomo, Monteleone di Spoleto, Arquata del Tronto, Amatrice. Zero conseguenze per luoghi, strade, palazzi e ovviamente anche persone, ma resta l’emergenza attiva su tutto il centro Italia, seppure sia orma da più di un mese che i crolli nelle zone rosse delle aree più colpite dal terremoto negli scorsi sei mesi siano drasticamente diminuiti. (agg. di Niccolò Magnani)

Scossa di terremoto in prima mattinata avvenuta in provincia di Pistoia, senza alcuna conseguenze per l’area toscana tra questa e la provincia di Firenze, ma resta la lieve emergenza stilata dal bollettino INGV che segnala il grado M 2.2 Richter per il sisma in piena Toscana. Terremoto avvenuto alle ore 7.55, con ipocentro registrato a circa 8 km sotto il livello del terreno, epicentro invece prodotto presso i comuni di Serravalle Pistoiese, Pieve a Nievole, Monsummano Terme, Massa e Cozzile, Buggiano, Ponte Buggianese, Pistoia, Pescia, Chiesina Uzzanese, Larciano, Lamporecchio, Montecarlo, Villa Basilica, Quarrata, Agliana, Vinci, Porcari, Montale, Fucecchio, Cappanori, Carmignano. (agg. di Niccolò Magnani)

Situazione tranquilla oggi per l’Italia e l’estero dal punto di vista del terremoto. Nelle prime ore di oggi, lunedì 3 aprile 2017, non si segnalano infatti terremoti al di sopra del livello minimo di criticità nel nostro territorio. L’unico episodio che ha sfiorato la soglia di 2.0M si è verificato alle 23:30 a Radicondoli, in provincia di Siracusa, dove si è verificato un sisma di 1.9M. La scossa più importante rimane quindi quella delle 22:29 di ieri pari a 2.3M, che ha colpito la provincia di Macerata. L’epicentro è stato individuato a Castelsantangelo sul Nera, a latitudine 42.89 e longitudine 13.14, ipocentro a 14km di profondità. Interessate anche Ussita, Visso, Preci, Norcia, Bolognola, Montemonaco, Acquacanina, Fiastra, Monte Cavallo, Montegallo, Fiordimonte, Montefortino, Sellano, Arquata del Tronto, Pieve Torina e Pievebovigliana.

Le previsioni Meteo di oggi, lunedì 3 aprile 2017, puntano sul bel tempo nel Nord Italia e Toscana. Saranno possibili invece nuvolosità al Sud e in Sardegna, con precipitazioni in arrivo in particolare nel settore nord dell’isola e nel quadrante ovest della Sicilia. Coinvolte anche Basilicata e Puglia, dove il cielo potrebbe essere nuvoloso nelle ore del mattino. Soleggiato invece nel pomeriggio al Nord, con precipitazioni locali sul quadrante orientale delle Alpi, mentre le regioni del Centro potrebbero essere interessate da fenomeni isolati e locali, con particolare attenzione a temporali nel Lazio e in Toscana. Stabile invece il tempo al Sud, dove si verificheranno nelle ore successive dei temporali sparsi e rovesci. Meteo.it prevede inoltre che le temperature potranno subire un rialzo particolare specialmente al Nord, in Sardegna e sulle regioni tirreniche, mentre il Sud comporterà ancora un calo. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori