RAPITA BAMBINA DI 8 ANNI/ Mestre, è scattata la caccia all’uomo: è stato un rom?

- Silvana Palazzo

Sequestrata bambina di 8 anni a Mestre: è scattata la caccia all’uomo dopo il rapimento. La prima ipotesi: faida tra famiglie rom rivali. Le ultime notizie e gli aggiornamenti in diretta

polizia_terrorismo_italia_allarme_bomba_lapresse_2017
Cinisello Balsamo, assalta passanti con coltello (LaPresse)

Sequestro di persona in corso a Mestre: una bambina di 8 anni è finita nelle mani di un uomo. La sala operativa ha lanciato l’allerta a tutte le auto dopo una telefonata al 118. L’allarme è scattato alle 9.30, quando il padre della bimba, che si è presentato poi in questura per denunciare il rapimento della figlia, ha raccontato che l’uomo gli avrebbe chiesto un riscatto lampo. Questa vicenda, per il momento frammentaria, riguarda due adulti e una bambina, rom. Al lavoro gli investigatori della squadra mobile della Polizia di Stato, che stanno ricostruendo quanto accaduto.

Dalle prime informazioni trapelate è emerso che il padre, la figlia e l’altro uomo erano per affari a Mestre a bordo di una Peugeot 308 station wagon di colore scuro. Il padre è sceso dall’auto per una commissione, ma al suo ritorno non l’ha più ritrovata. Il conoscente che era a bordo della vettura con la bambina ha chiamato il padre della piccola dicendogli che se voleva rivederla avrebbe dovuto pagare un riscatto. Ora polizia e carabinieri hanno preparato posti di blocco lungo tutta la cintura della città. Stando a quanto riportato da Il Gazzettino, non si esclude che la cosa possa essere ricondotta a una faida tra famiglie rom rivali. 



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori