SI FINGE MEDICO E CREA FAKE NEWS CONTRO VACCINI/ Dottor Marco Staone si giustifica: “È un esperimento sociale”

- Silvana Palazzo

Si finge medico e crea fake news contro vaccini. Dottor Marco Staone esce allo scoperto e si giustifica: “È un esperimento sociale”. Sta preparando, infatti, una tesi universitaria…

gian_marco_saolini_youtube
Gian Marco Saolini (da Youtube)

Le fake news sono una piaga della nostra epoca che le istituzioni stanno cercando di debellare. Nel frattempo, però, capita che mentre vengano promosse le vaccinazioni, a fronte dell’evidente calo, si diffondono sul web tantissime bufale. E c’è chi esce allo scoperto per vantarsene: è questo il caso di Gian Marco Saolini, in arte Dottor Marco Staone. «Mi fingo medico e creo fake news contro i vaccini», ha dichiarato nell’intervista rilasciata al Corriere della Sera. I suoi video su YouTube registrano migliaia di visualizzazioni e non mancano i seguaci. La sua, però, è solo una ricerca per la tesi di laurea in Scienze della Comunicazione. «Il mio è un esperimento sociale: le sparo grosse per rendere le persone coscienti della loro superficialità», ha spiegato.

Quindi ha dichiarato pubblicamente di aver scoperto che i vaccini sono inutili, sostenendo di aver provato a portare le sue prove in tribunale, ma di essere stato messo a tacere. Questa è una delle tante bufale che ha lanciato. Il 29enne romano si finge medico per far circolare fake news sui vaccini e respinge le accuse, ribadendo che vuole così studiare la reazione degli utenti che devono essere educati a distinguere il vero dal falso. Gian Marco Saolini si è giustificato dicendo che nei suoi video inserisce elementi che farebbero capire chiaramente che si tratta di fake news. Il rischio che una madre decida di non vaccinare il figlio dopo averlo ascoltato non lo preoccupa affatto.

«Non ci guadagno niente. Facebook non mi dà una lira e su Youtube quel video non l’ho caricato io. Io lo faccio perché voglio vaccinare l’utente da quelli che sparano notizie false. Voglio che la gente che mi ha creduto impari a riconoscere l’inganno. Così la prossima volta stanno più attenti a dar retta e guru e santoni». Neppure il rischio che venga condannato ad un anno di galera per sostituzione di persona preoccupa Gian Marco Saolini: ha rivelato di essersi già confrontato con degli avvocati, secondo cui può stare tranquillo perché non ne ricava vantaggi economici e non è stato denunciato da nessuno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori