Terremoto oggi/ Ingv, ultime scosse: sisma M 2.3 a Norcia, Perugia (14 maggio, ora 16:45)

- Morgan K. Barraco

Terremoto oggi, ultime scosse: sisma di 3.5M nella regione di Antofagasta, Cile. Tempo variabile al Nord e Centro Italia, temperature più alte al Sud (14 maggio)

terremoto_04_pixabay
Immagini di repertorio (foto da Pixabay)

Il terremoto in Val di Vizze di oggi, è stato preceduto da due nuove scosse in provincia di Perugia ed esattamente a 5 km a Est di Norcia. La prima scossa registrata dalla Sala Sismica INGV di Roma e pari a magnitudo 2.0 è stata rilevata alle ore 5:38 di oggi nelle seguenti coordinate. 42.8 di latitudine e 13.15 di longitudine, ad una profondità di 15 km. Il terremoto è stato localizzato a 40 km a Est di Foligno e 48 km a Ovest di Teramo. Il comune prossimo all’epicentro è stato Norcia, in provincia di Perugia. A distanza di quale ora, esattamente alle 10.33 di questa mattina, un nuovo sisma ha riguardato la medesima zona. Si è trattato in questo caso di una scossa di entità maggiore, pari a magnitudo 2.3 e verificatasi nelle seguenti coordinate.42.81 di latitudine e 13.16 di longitudine, ad una profondità di 11 km. Ecco i comuni nella zona rossa, prossimi all’epicentro e dai quali la scossa è stata percepita a Norcia (PG) e Castelsantangelo sul Nera (MC). (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Una scossa di terremoto non indifferente ha riguardato questa mattina la provincia di Bolzano e nello specifico a 2 Km a Sud Est dalla Val di Vizze. A riportarlo è stato il portale dell’Ingv che rivela una scossa di magnitudo 3.0 chiaramente avvertita e registrata dalla Sala Sismica INGV-Roma alle ore 12:52 di oggi. Il sisma è avvenuto nelle seguenti coordinate geografiche: 46.86 di latitudine e 11.48 di longitudine, ad una profondità di 11 Km. Nel dettaglio, il terremoto di grado 3 della Scala Richter è stato localizzato a 44 km a Nord di Bolzano e a 95 km a Nord Est di Trento. Rientrano nella zona rossa, ovvero a breve distanza dall’epicentro, i comuni di Val di Vizze, Campo di Trens, Vipiteno, Brennero e Racines, tutti in provincia di Bolzano. Quello che si è verificato a 2 km a Sud Est dalla Val di Vizze è finora il terremoto di maggiore intensità registrato dopo la mezzanotte di oggi, in seguito alla scossa di magnitudo 2.4 che si è verificata nella zona di Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata, dove alle 3.39 della notte si è registrato un nuovo sisma di intensità inferiore pari a magnitudo 2.1 precisamente a 3 km a Nord di Monte Cavallo. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Il terremoto più intenso di questa prima parte di giornata in Italia si è verificato alle ore 00:58 di stanotte, con un sisma di M 2.4 sulla scala Richter localizzato ad un km di distanza dal comune di Castelsantangelo sul Nera, in provincia di Macerata. La scossa, come riportato dall’INGV (Istituto Nazionale di Geofisica e Vulcanologia), ha visto il proprio epicentro nel punto di coordinate geografiche 42.89 di latitudine e 13.16 di longitudine, con ipocentro individuato ad una profondità di 10 km nel sottosuolo. Questo l’elenco completo dei centri abitati situati nel raggio di 20 km dall’origine del terremoto: Castelsantangelo sul Nera (MC), Ussita (MC), Visso (MC), Preci (PG), Norcia (PG), Bolognola (MC), Montemonaco (AP), Montegallo (AP), Acquacanina (MC), Montefortino (FM), Fiastra (MC), Monte Cavallo (MC), Fiordimonte (MC), Arquata del Tronto (AP), Sellano (PG), Amandola (FM) e Pieve Torina (MC). (agg. di Dario D’Angelo)

Trema Oklahoma a pochi secondi dall’inizio di questa domenica 14 maggio 2017. Il sisma di 3.1M è stato localizzato dai sismografi di Golden, USA, a latitudine 36.70 e longitudine 98044, ipocentro a 7 km di profondità. Il punto colpito si trova inoltre a 10 km da Cherokee, negli Stati Uniti. Alle 23:41 è stato colpito invece la regione di Antofagasta, in Chile, da una scossa di 3.5M. L’epicentro è stato individuato a latitudine 21.86 e longitudine 68.67, ipocentro a 123 km di profondità. Per quanto riguarda l’Italia, l’ultima scossa critica risale invece alle 22:23, quando è stata colpita la provincia di Cosenza. Il sisma di 2.4M è stato localizzato a 3 km da Laino Borgo, a latitudine 39.96 e longitudine 16.00, ipocentro a 19 km di profondità. Coinvolte Rotonda, Laino Castello, Castelluccio inferiore, Castelluccio Superiore, Viggianello, Mormanno, Papasidero, San Severino Lucano, Latronico, Episcopia, Aieta, Lauria, Morano Calabro e Orsomarso. 

Le previsioni meteo di oggi prevedono temperature alte in Sicilia e Calabria, dove potrebbero raggiungere i 26-28° C. Merito della massa d’aria calda che ha colpito il Sud in questi giorni e che nelle prossime ore si spsoterà verso Turchia e Grecia. Secondo le previsioni di Meteo.it, il Nord vivrà invece una forte instabilità nella fascia pomeridiana, quando si potrebbero verificare anche temporali. Domani il tempo sarà invece variabile al Centro Italia, NordEst, Lombardia e Appennino. Il CentroSud non sarà privo di nuvole, anche se passeggere e sparse, così come in Sicilia e Calabria, che saranno a prevalenza soleggiate. Le temperature invece non subiranno grandi variazioni, se non in eccezionali casi, anche grazie alla presenza di alcuni venti deboli che colpiranno la Penisola. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori