Cadavere nel lago/ Como, ritrovato il corpo di una donna: ipotesi incidente o suicidio (ultime notizie)

- Morgan K. Barraco

Ripescato dalle acque del lago di Como il cadavere di una donna, forse 60enne. Non si conosce per ora la sua identità, ma potrebbe trattarsi di un’italiana

omicidio_incidente_carabinieri_1_lapresse_2017-1
Arrestata la compagna del boss Buccarella

E’ giallo attorno al ritrovamento di un cadavere nelle acque del lago di Como, nei pressi dello Yacht club, in via Puecher. Da quanto emerso si tratterebbe di una donna anche se, come rivela La Provincia di Como nell’edizione online, almeno fino alla tarda serata di ieri non si era ancora giunti alla sua identificazione. Al momento è stata compiuta un’ipotesi dell’età della vittima, che potrebbe aggirarsi tra i 70 ed i 75 anni, sebbene non sia del tutto chiaro anche per via delle condizioni del corpo in stato di decomposizione. Tuttavia, da una prima analisi non sarebbero emersi segni evidenti di violenza, il che porterebbe ad ipotizzare una caduta accidentale nel lago o un gesto estremo e volontario, quindi un suicidio. Dubbi, questi, attualmente al vaglio degli agenti che stanno verificando la lista degli scomparsi delle province di Como e Lecco. L’intento è quello di valutare la presenza di eventuali foto o identikit compatibili con quelli del cadavere ritrovato nel lago. L’autopsia potrà certamente chiarire molti dubbi almeno sulle cause del decesso e sui tempi. (Aggiornamento di Emanuela Longo)

Ritrovato il corpo di una donna nel lago di Como, riemerso dall’acqua nel pomeriggio di ieri e nelle vicinanze dello Yacht club cittadino. La donna non è ancora stata identificata, ma secondo le prime indiscrezioni dovrebbe avere sui 60 anni d’età e la sua morte non sarebbe stata violenta. Un solo segno di riconoscimento ritrovato assieme al corpo, un braccialetto con inciso un nome italiano. Le autorità non escludono che la donna possa avere un’età diversa, dato che il suo corpo era in avanzato stato di decomposizione al momento del ritrovamento.

Per avere maggiori particolari si dovrà quindi attendere l’autopsia che verrà effettuata nelle prossime ore e che potrà identificare meglio la causa che hanno portato alla morte della donna. A condurre le indagini, sottolinea La Repubblica, è il magistrato Massimo Astori, che ha disposto il trasporto del corpo nell’obitorio di Como, in attesa di ulteriori disposizioni. La donna sarebbe stata inoltre trovata vestita e con indosso le scarpe, ma sprovvista di documenti. Nelle prossime ore potrebbero quindi esserci nuovi aggiornamenti riguardo al mistero. Per ora le autorità ipotizzano che la donna possa essere italiana, per via del particolare del braccialetto. Non si esclude tuttavia che possano emergere particolari in grado di spostare l’attenzione su altre piste. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori