Avril Lavigne è morta/Trovata pubblicitaria per lanciare il nuovo singolo?

- Dario D'Angelo

Avril Lavigne: la bufala corre sul web da diversi anni ma è stata rilanciata di recente. Sono in molti a credere che la canadese sia morta e rimpiazzata da una sosia.

avril_lavigne_facebook
Avril Lavigne (Foto da Facebook)

In tutti i siti e i giornali di mezzo mondo è impazzata la notizia che la cantante Avril Lavigne sia morta nel 2013 e sostituita da una sosia. Ovviamente, non sono stati in molti a credere a questa bufala ma poco è bastato per alimentare le teorie complottiste. Tuttavia, la domanda sorge spontanea: come mai si torna a parlare della Lavigne in questo momento? La risposta potrebbe essere in uno strano post pubblicato su Instagram dal suo chitarrista Zane Carney, secondo cui Avril Lavigne sarebbe stata sul punto di fare un annuncio importante e cioè l’uscita di un nuovo singolo per l’ultima settimana di aprile. A dire la verità, questo non si è verificato ma viene il sospetto che la “fake news” possa essere una trovata pubblicitaria per il progetto della cantante, pronta a tornare alla ribalta proprio in questo 2017. Molto probabilmente, a questo punto, Avril Lavigne lancerà un nuovo singolo con l’arrivo dell’estate e quindi il clamore suscitato dalla sua falsa morte potrebbe far impennare le vendite. (agg. Dario Ghezzi)

Avril Lavigne è morta: ma se siete suoi fan potete stare tranquilli. Si tratta solo dell’ennesima teoria del complotto che ruota ormai da diversi anni attorno alla cantante canadese. Come riferisce Il Gazzettino, infatti, da un po’ di tempo a questa parte sono in tanti a credere che l’interprete di Complicated sia in realtà rinvenuta morta nella propria abitazione nel 2003, quando ancora stava lavorando al suo secondo disco. Secondo i sostenitori di questa teoria, la casa discografica di Avril non era intenzionata a perdere gli introiti che una popstar del suo calibro garantiva e per questo la sostituì senza indugiare con una sosia. Sempre nei primi anni Duemila, su una fan page brasiliana, si diffuse la credenza che Avril non era morta ma incapace di reggere la troppa popolarità aveva “ceduto” la sua immagine all’alter-ego Melissa Vandella: e anche in questo caso, ovviamente, si trattava di una fake news.

Questa volta i dettagli sulla sua presunta morte sono ancora più fantasiosi: la sosia, secondo i complottisti, avrebbe i nei della pelle diversi da quelli di Avril Lavifgne, ma avrebbe diffuso di proposito informazioni sulla morte della cantante attraverso brani, outfit, e altro ancora. Insomma, la sosia di Avril Lavigne complotta per far scoprire la morte del personaggio che è stata chiamata a impersonare? Sembra proprio il caso di dirlo: una bufala studiata nei dettagli…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori