Incidente stradale/ Milano, A4-A8: schianto in viale Certosa, traffico in tilt. Auto in fosso a Castenaso (Bo)

- Niccolò Magnani

Incidente stradale, ultime notizie di oggi 18 maggio 2017: traffico in tilt, Milano raccordo A4/A8 schianto in viale Certosa e lunghe code nel milanese. Auto in un fosso a Castesano, Bologna

incidente_stradale_schianto_auto_lapresse_2017
Incidente stradale (LaPresse)

Mattinata di code e traffico a Milano per un incidente stradale avvenuto in Viale Certosa presso il raccordo tra l’A4 Milano-Venezia e l’A8 Milano-Laghi/Varese. Il traffico è in tilt dalle ore 9 di stamani, con due auto che si sono incidentale e stanno occupando la carreggiata proprio nel tratto fra Viale Certosa e il bivio Certosa/raccordo A4 TS. L’incidente, che per fortuna non ha implicato bilanci negativi tra feriti o vittime, sta condizionando il traffico cittadino e pendolare del giovedì mattina, con code a tratti fra Monza e il bivio A4 sempre per ingorgo dovuto all’incidente occorso pochi minuti fa. Da ultimo, sempre sull’A4, segnaliamo code tra il nodo di Pero e Cormano, sempre per traffico intenso dovuto alle deviazioni in corso per l’incidente stradale di viale Certosa.

Ci soffermiamo sul Bolognese e vi segnaliamo un incidente stradale avvenuto questa prima mattina appena dopo mezzanotte, precisamente a Castenaso. Un auto, per cause ancora da verificare e apparentemente senza l’intervento di altri veicoli, è carambolata in via Marana presso il paese in provincia di Bologna: si è così rovesciata, finita su un fianco, e caduta nel fosso  abbastanza profondo che circonda la strada di campagna. Sono due le persone ferite, recita il bilancio diffuso dai colleghi di BolognaToday: erano all’interno della vettura durante l’incidente e per fortuna non hanno riportato ferite gravissime, anche se sono stati necessari i Vigili del Fuoco per liberarli dalle lamiere dell’auto rovesciata. Nessuna grossa ripercussione sul traffico vista l’ora e la zona periferica dove è avvenuto l’ennesimo incidente stradale della notte italiana.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori