GUIDARE CON LO SMARTPHONE/ Patente sospesa da 1 a 3 mesi: giro di vite nel nuovo Codice della Strada

- Dario D'Angelo

Guida con lo smartphone: riprende l’iter al Senato del nuovo Codice della Strada. Da questo mese un decreto potrebbe portare alla sospensione immediata della patente da 1 a 3 mesi.

blocco_traffico_auto_multa_vigili_smog_lapresse_2017
Polizia Locale (LaPresse)

Chi guida con lo smartphone in mano, chi non rinuncia a mandare un messaggio con il proprio telefonino mentre è immerso nel traffico rischia, a partire da questo mese, la sospensione immediata della patente da 1 a 3 mesi. Come riportato da insella.it, al Senato è infatti ripreso l’iter del nuovo Codice della Strada, che dovrebbe prevedere sanzioni più severe per tutti gli automobilisti pescati con gli occhi sul cellulare e non sulla strada. I dati della Stradale e dell’Ania del resto parlano chiaro: la percentuale degli incidenti provocati dall’uso di smartphone è infatti in continuo aumento e oggi corrisponde al 20% del totale. Attualmente le pene prevedono un’ammenda compresa tra i 160 e i 642 euro e la sottrazione di 5 punti sulla patente: la multa però diventa di soli 112 euro se pagata entro 5 giorni dalla notifica.

A chiarire che per il Governo intervenire su chi guida con lo smartphone rappresenta una priorità è stato il viceministro dei Trasporti, Riccardo Nencini, che ha dichiarato:”Il cammino del nuovo codice della strada è finalmente ripreso al Senato, dov’era rimasto fermo per la mancata copertura finanziaria di alcune voci. Ora è ripartito, ma abbiamo fatto una considerazione: potremmo intervenire con un decreto già a maggio”. Il direttore nazionale della Polizia Stradale, Giuseppe Bisogno, ha ammesso:”Siamo di fronte a una vera e propria emergenza: c’è un’intera generazione che arriva alla guida abituata a usare il cellulare da quando aveva 11, 12 anni e continua a farlo anche al volante, senza alcuna cautela”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori