SAN BEDA/ Santo del giorno, il 25 maggio si celebra il patrono di Sunderland

- Alessandra Pavone

San Beda, detto Venerabile, viene celebrato nella giornata di oggi, giovedì 25 maggio. Fu un monaco inglese vissuto a Wearmounth zona ai confini tra Scozia ed Inghilterra

croce_gesu_pixabay_2017
Santo del giorno: Sant'Aureliano

San Beda, che in gallese significa letteralmente uomo che prega, fu sacerdote e dottore della Chiesa. Conosciuto come san Beda il Venerabile, fu un monaco inglese vissuto a Wearmounth zona ai confini tra Scozia ed Inghilterra, agli inizi dell’ottavo secolo dopo Cristo. Fin da giovane fu affidato all’ordine dei benedettini, aveva , infatti, solo sette anni quando entrò nel monastero benedettino dove crebbe in silenzio e rigore, e poco più che dodicenne vestì l’abito monacale. La sua vita fin dalla giovinezza fu caratterizzata da un’adesione completa alla vita monastica, alla preghiera e agli studi sacri. San Beda fu un autore estremamente prolifico, con ben cinquanta opere teologiche all’attivo, resta ad oggi uno tra i dottori della Chiesa più completi e citati e particolarmente mirabile e diffusa è la sua interpretazione delle Sacre Scritture alla luce delle parole dei Padri della Chiesa.

Egli fu autore non solo di opere teologiche di importanza notevole, ma anche di opere a carattere storico come, ad esempio, “Storia della chiesa del popolo degli Inglesi”. La fama del santo si diffuse velocemente in Inghilterra e attirò le invidie di molti. Il nome di san Beda suscitava così tante invidie che il monaco fu, addirittura, accusato d’eresia da alcune malelingue. In risposta il sacerdote scrisse un’apologia mite, chiara e umile che sciolse anche i cuori più duri e fece cadere ogni accusa. In piena adesione con il motto Ora et Labora, san Beda fu un monaco esemplare ed uno studioso eccezionalmente dotato e il soprannome “Venerabile” gli fu affibbiato quando era ancora in vita in seguito all’adesione agli studi che dimostrò anche nell’ultimo e doloroso periodo della sua vita. Morì mentre recitava il gloria al Padre nel 735. 

Ogni 25 Maggio nella chiesa di Wearmouth-Jarrow, dove san Beda visse, si celebra il santo venerabile. Numerosi in tutto il territorio del Sunderland sono i banchetti pubblici che vengono organizzati in onore del santo. San Beda è santo patrono del Sunderland a partire dal 1992 per volontà della regina Elisabetta II. Il Sunderland è un territorio ricco di storia, a partire dalla spettacolare Chiesa di San Pietro, tra le più antiche del territorio del Regno Unito, ma è una regione anche culturalmente affascinante, con i suoi musei, come il National Grass. Dottore in teologia, san Beda il venerabile, è ricordato anche da Papa Francesco che, nel suo stemma riporta un passo tratto delle Omelie di Beda “Miserando atque eligendo”. 

Il 25 Maggio la Chiesa commemora anche San Zanobi, Santa Maddalena Sofia Barrat, Beato Mykola Cehelskyj, San Gregorio VII papa, Santa Maria Maddalena de’ Pazzi e Santa Maria Maddalena de’ Pazzi.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori