CONCORSO POLIZIA 2017/ Bando 1148 agenti in Gazzetta Ufficiale: le indicazioni ufficiali (26 maggio)

- Morgan K. Barraco

Concorso Polizia 2017: bando 1148 agenti pubblicato oggi in Gazzetta Ufficiale, ultime notizie in tempo reale. Le indicazioni ufficiali, come esercitarsi ed affrontare al meglio la prova.

polizia_concorso_lavoro_scuola_agenti_lapresse_2017
Immagine di repertorio (LaPresse)

Il tanto atteso bando per il Concorso di Polizia 2017 è stato finalmente pubblicato in Gazzetta Ufficiale ed è quindi disponibile per tutti coloro che intendono presentare la domanda di partecipazione. Niente più indiscrezioni, ma solo indicazioni ufficiali: nel bando è precisato che il concorso pubblico a 893 posti è aperto ai cittadini italiani. Quello per esame e titoli a 179 posti è riservato a coloro che sono in servizio come volontari in ferma prefissata di un anno (VFP1) o in rafferma annuale. Altri 76 posti sono riservati ai volontari in ferma prefissata di un anno, collocati in congedo, al termine della ferma annuale, nonché ai volontari in ferma quadriennale (VFP4), in servizio o in congedo. Nel bando del Concorso di Polizia 2017 è altresì precisato che i citati volontari delle FF.AA. possono però partecipare solo ad uno dei concorsi sopra elencati. Clicca qui per prendere visione del bando del concorso. (agg. di Silvana Palazzo)

C’è entusiasmo da parte dei sindacati per l’imminente pubblicazione del bando di Concorso di Polizia 2017. La speranza è che così si arresti la riduzione della presenza femminile. Questo aspetto è stato affrontato da Daniele Tissone, segretario del sindacato Silp Cgil, secondo cui l’assenza di pubblici concorsi ha ridotto drasticamente la presenza delle donne. Tissone ha spiegato come Silp Cgil abbia lottato per tornare a bandi di assunzione «che rispettassero la prerogativa principale della Polizia di Stato, quella cioè di essere un Corpo ad ordinamento civile». Il segretario Silp Cgil ha aggiunto che «data la cronica carenza di organico e l’elevata età media del personale oggi in servizio, queste ragazze e questi ragazzi saranno fondamentali per la nostra Amministrazione». Intanto prosegue l’attesa per l’uscita del bando di Concorso di Polizia 2017. Gli aspiranti candidati stanno prendendo d’assalto il sito della Gazzetta Ufficiale nella speranza di veder presto pubblicato il bando in questione. (agg. di Silvana Palazzo)

Per una volta i sindacati intervengono ma per “lodare” il Governo e non per criticare scelte, mancanze o problematiche di vario genere. Il bando di concorso Polizia 2017, atteso oggi dagli aspiranti agenti futuri, soddisfa appieno i sindacati generali nel mondo delle forze armate con il commento specifico di Daniele Tissone (segretario Slip Cgil) che ricalca le mancanze degli anni scorsi. «Finalmente dopo tanti anni arriva un concorso pubblico per agenti di polizia, destinato in prevalenza a giovani provenienti dalla vita civile». Nei mesi passati molte sono state le pressioni dal mondo militare e dai sindacati per arrivare ad una nuova indizione di bando pubblico dopo anni di assenza e nonostante qualche ritardo di troppo in queste settimane di attesa per la pubblicazione dovremmo finalmente esserci. (agg. di Niccolò Magnani)

Il concorso di polizia è atteso per la terza settimana consecutiva per la pubblicazione: è venerdì e la Gazzetta Ufficiale sarà presidiata ancora una volta per tutta la giornata per poter “scovare” il momento giusto in cui il ministro degli Interni pubblicherà il bando ufficiale per il concorso da 1148 agenti di polizia per i prossimi tre anni. La speranza è che ovviamente sia il giorno giusto in cui vedere finalmente il bando con tutti i requisiti ufficiali per potersi iscrivere e partecipare alle ormai molto prevedibili prove pre-selettive. Intanto, vi ricordiamo come il bando sia diviso in due tronconi con due diverse “destinazioni” per chi vi partecipa: dei 1148 aspiranti agenti, solo 255 sono riservati a chi ha prestato servizio come volontario nell’esercito, mentre sono 893 (tutti i restanti) gli accessibili posti anche per i civili che non hanno mai prestato servizio miliare finora (e con età inferiore a 30 anni). (agg. di Niccolò Magnani)

Il bando ufficiale del concorso di Polizia 2017 sta ancora tenendo sulle spine tutti gli aspiranti allievi agenti che potranno accedere alle prove. Mentre si attendono maggiori informazioni, è possibile conoscere tuttavia alcuni requisiti richiesti ai candidati, che potranno concorrere ad uno dei 1.148 posti messi a disposizione. Uno dei dettagli più importanti è che l’altezza minima richiesta dal concorso di Polizia 2017 è stata eliminata, in seguito alle contestazioni precedenti. I candidati verranno quindi valutati grazie ad una prova di idoneità fisica, comprensiva di un colloquio psicologico ed in presenza ad un Commissario addetto alla selezione. Come sottolinea Concorsi News, coloro che verranno valutati idonei accederanno ad un addestramento di 6 mesi e successivamente ad un periodo di prova della stessa durata, propedeutico per l’ingresso definitivo nella Polizia di Stato.

Il concorso di Polizia 2017 è rivoluzionario sotto molti punti di vista, soprattutto perché aperto anche ai civili, purché abbiano un’età compresa fra i 18 ed i 29 anni già compiuti. In previsione della pubblicazione del bando ufficiale, i candidati potranno allenarsi senza alcuna spesa sul sito Miniterno, in cui si potrà accedere ai quiz degli anni precedenti. Nella sezione apposita si troverà in particolare la banca dati ufficiale del concorso che nel 2016 ha interessato 559 agenti. L’affluenza prevista continua ad essere altissima, attorno ai 400 mila aspiranti allievi di Polizia, soprattutto in previsione del prossimo concorso che non dovrebbe avvenire prima del 2020. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori