ULTIME NOTIZIE/ Di oggi, ultim’ora: India, bus prende fuoco. 8 morti e molti feriti (26 maggio 2017)

- Matteo Fantozzi

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: (26 maggio 2017). Attentato in Grecia, ferito l’ex leader Papademos. L’ira di Londra con Washington. Laura Biagiotti è in coma. Incontro Obama-Merkel

barack_obama_renzi_lapresse_2016
L'ex presidente Usa Barack Obama e l'ex premier italiano Matteo Renzi (LaPresse)

Non ce l’ha fatta Laura Biagiotti, stilista di fama mondiale, colpita due giorni fa da un attacco cardiaco. Ricoverata in ospedale, era stata dichiarata nella serata di ieri in stato di morte cerebrale. Originaria di Roma, era conosciuta come la regina del cachemire, lana con cui confezionava quasi tutti i suoi abiti, era stata la prima stilista italiana a presentare i suoi abiti a Pechino. Il suo lavoro racconta una tipica storia italiana, quella di una donna che aveva ereditato la piccola azienda di famiglia, una sartoria che ebbe il suo primo successo con la confezione delle divise delle hostess dell’Alitalia.

Gravissime le ultime notizie che arrivano stamani dall’India dove per l’ennesima volta un bus prende fuoco nell’Est del Paese compiendo una strage: 8 persone morte e 16 feriti nel rogo che si è sviluppato a Bihar, nella zona Est dell’India. Le condizioni e la tenuta di molti mezzi pubblici del Paese sono purtroppo spesse volte pietose e rovinate, e anche se non vi sono motivi dolosi – gli accertamenti daranno gli esiti ufficiali nelle prossime ore – autobus, pullman e treni hanno spesso problemi di logorato uso. Gravissima la situazione in corso, con molte vittime tra cui anche un bambino, avvisa Tg Com24. La polizia ha fatto sapere che le cause dell’incendio sono ancora in via di accertamento. (agg. di Niccolò Magnani)

Un attentato è avvenuto ieri pomeriggio ad Atene, nell’azione criminosa è stato ferito, per fortuna in maniera non grave l’ex leader nazionale Lucas Papademos. L’attentato è avvenuto nel tardo pomeriggio, sembra a causa di un pacco bomba che era stato recapitato pochi minuti prima all’autista della berlina nella quale viaggiava l’ex primo ministro ellenico. Nello scoppio ferito anche l’autista di Papademos, entrambi sono stati trasportati con urgenza presso l’’Evangelismos Hospital, ma non versano in pericolo di vita. All’ex primo ministro che ha presieduto un governo tecnico a partire dal 2011, sono immediatamente giunte gli auguri di guarigione di molti leader politici greci, con l’attuale ministro della comunicazione Nikos Pappas che si è detto estremamente preoccupato per il clima politico, culminato in quello che lui ha definito un ’infame gesto.

Dopo la fuga di notizie, culminata con le indiscrezione pubblicati sui giornali americani, ieri il governo inglese non ha nascosto una grande inquietudine verso gli alleati a stelle e strisce. A parlare è stata direttamente il primo ministro Theresa May, che ha dato ordine di non condividere più le notizie con gli USA, dopo la pubblicazione delle foto dell’ordigno. Intanto decolla la polemica con le forze di intelligence inglesi, con indiscrezioni del Guardian che puntano il dito sulla sottovalutazione del profilo dell’attentatore, che sembrerebbe nel passato essere stato segnalato diverse volte alle forze di polizia. Oggi la regina Elisabetta ha fatto visita ai feriti, la sua foto ha commosso quasi tutti i sudditi, che comunque non si dicono spaventati dal clima di paura.

È gravissima la stilista Laura Biagiotti, colpita nella sua villa di Guidonia da un infarto, e ricoverata presso il locale nosocomio in condizioni gravissime. La donna ieri è stata colpita da un infarto attorno alle 19.30, trasportata in “codice rosso” è stata ricoverata in rianimazione. Il bollettino medico di ieri dei sanitari non lascia però molte speranze, esso infatti parla di “danni cerebrali gravissimi”, e sottolinea come i familiari abbiano iniziato l’iter per l’espianto degli organi. La donna ha 73 anni, conosciutissima negli ambienti della moda è soprannominata la “regina” del cachemire, un tessuto che grazie alla sua azienda è diventato famoso in tutto il mondo.

Molto più del suo effettivo inquilino della casa ovale, sembra contare l’ex padrone della Casa Bianca, quel Barak Obama che oggi è stato ricevuto in forma privata dal cancelliere tedesco Angela Merkel. L’ex presidente a stelle e strisce ha incontrato la Merkel all’interno di una manifestazione sulla chiesa evangelica, l’alto esponente teutonico ha voluto continuare però l’incontro con l’ex presidente invitandolo a colazione, una colazione nella quale i bene informati affermano ha avuto come tema la prosecuzione della politica americana negli interessi tedeschi. L’incontro principale che si è svolto dinanzi ad una platea formata da molti giovani, è stato sottolineato da molti minuti di applausi, sinonimo questo che il ricordo del primo presidente afro americano della storia a stelle a strisce, ancora non si è appannato.

Ormai è ufficiale: con un tweet inequivocabile Francesco Totti ha annunciato il suo addio alla Roma. Addio alla Roma, non al calcio: il capitano giallorosso ha scritto sui social che quella di domenica all’Olimpico di Roma contro il Genoa sarà la sua ultima partita con i colori sociali della squadra che lo ha visto protagonista assoluto per venti anni. Ma il pupone ha anche aggiunto che già da lunedì partirà una nuova e diversa avventura: impossibile al momento sapere di cosa si tratta. La nostalgia è già tanta per i tifosi della magica che commentano duramente i metodi utilizzati da Spalletti e dalla società per gestire questo delicato ed emozionante passaggio di consegne: è la storia, dicono gli ultras, a essere calpestata.

Al centesimo giro d’Italia prima vittoria per Tejay Van Garderen, ciclista di origini statunitense: l’atleta americano si è aggiudicato la tappa delle Dolomiti di 137 chilometri, disputata nel pomeriggio di giovedì 25 maggio 2017. Tejay Van Garderen la crono con un formidabile sprint: era la diciottesima tappa della corsa rosa, si andava da Moena nel trentino a Ortisei, provincia di Bolzano. Nonostante la vittoria di Tejay Van Garderen, la maglia rosa resta saldamente in mano a Tom Dumoulin, ciclista olandese. Lo squalo Vincenzo Nibali, che ieri si era aggiudicato la diciassettesima tappa, ha strigliato l’americano dicendogli di essere meno spavaldo.

Inaugurato oggi giovedì 25 maggio 2017 il nuovo stadio del Torino calcio, lo stadio Filadelfia, impianto ufficiale dei granata. All’evento per la consegna della struttura sportiva c’erano il sindaco del capoluogo piemontese Chiara Appendino, il governatore regionale del Piemonte Sergio Chiamparino e il presidente del Consiglio regionale piemontese, Mauro Laus. Presenti anche tutti i calciatori, i dirigenti e lo staff del Torino. Sicuramente sarà un momento emozionante per una squadra che ha sempre dimostrato di avere grandissimo carattere e la volontà di riuscire anno dopo anno a conquistare il cuore dei tifosi con grande dinamismo e volontà da mettere in campo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori