SCIOPERO OGGI/ Trasporti e telecomunicazioni: rinviata la manifestazione dei taxisti (29 maggio)

- Morgan K. Barraco

I taxisti d’Italia dovranno attendere l’incontro fra i Sindacati e il governo previsto per oggi. Incrociano le braccia i dipendenti della Tecno Sky di Milano 

aereo_pixabay
Insulti sessisti sul volo Blue Air Torino-Bari (Pixabay)

Prosegue l’ondata di scioperi, che oggi avrebbero dovuto vivere l’astensione dal turno da parte dei taxisti di tutta Italia. La manifestazione è stata indetta infatti a livello nazionale su richiesta di diverse sigle sindacali, Confartigianato, Unica Taxi Cgil, Uri-Uritaxi, in seguito annullata per permettere un vertice fra i sindacati e il governo. L’eventuale data prevista per lo sciopero nazionale verrà comunicata quindi in base all’esito dell’incontro, che avverrà oggi, lunedì 29 maggio 2017, alle ore 16:00.

Il rinvio, sottolinea Marche Notizie, non indica che è stata trovata una soluzione ai problemi, legati al “nuovo caporalato tecnologico” delle multinazionali, ovvero la concorrenza annosa di Uber, accusata di slealtà e abusivismo. Per quanto riguarda i trasporti, continuerà anche oggi lo sciopero della Tecno Sky che ha già interessato la giornata di ieri, per quanto riguarda i lavoratori di Milano Linate, Milano Acc e Monte Settepani. Ad attivare il protocollo sono stati invece i sindacati Rsu Milano Acc, Linate C.A. e Monte Settepani. 

Prosegue invece lo sciopero nazionale delle telecomunicazioni, avviato nella giornata di ieri, e che prevede come termine il prossimo 12 maggio. L’evento è stato voluto dai sindacati Flmuniti-Cub per tutti i lavori di Telecom Italia Spa e Tim SpA, come già avvenuto nei mesi scorsi. Una serie di manifestazioni che ha provocato una tensione in tutte le sedi, da Nord a Sud, e che ha spinto il direttivo a monitorare con costanza lo stato d’animo dei dipendenti.

Come sottolinea Corriere Comunicazioni, la preoccupazione dell’azienda italiana è che il clima pessimo che sta aumentando sempre di più sembra collegato con una perdita del 30% delle quotazioni in Borsa rispetto a quanto maturato l’anno precedente. Nella giornata di oggi proseguirà inoltre anche lo sciopero nazionale che interessa il Ministero della Giustizia, su richiesta dell’Unione Nazionale Giudici di Pace e Associazione Nazionale Giudici di Pace, e che terminerà il prossimo 11 giugno.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori