Celeste Ruiz è Angela Celentano? / La pista del Messico, raddoppiata la ricompensa (Chi l’ha visto?)

- Emanuela Longo

Celeste Ruiz e Angela Celentano sono la stessa persona? Un interrogativo che interessa la famiglia della bimba scomparsa e gli inquirenti italiani e messicani.

angela_celentano_celeste_ruiz_chi_lha_visto_01
Angela Celentano, ultime notizie

Il giallo di Angela Celentano, la bambina di Vico Equense della quale non si hanno più notizie dal 10 agosto 1996 quando, all’età di appena 3 anni scomparve sul monte Faito, da circa sette anni ruota attorno ad un grande dubbio: chi è realmente Celeste Ruiz? Era il 2010 quando le speranze della famiglia Celentano si riaccesero in seguito alla comparsa fugace di Celeste Ruiz Tellez, giovane messicana che asserì di essere Angela e di essersi riconosciuta in alcune sue fotografie da bambina. La giovane aveva scritto sul sito dedicato alla bimba prima di avere uno scambio di mail e telefonate con la famiglia della piccola scomparsa oltre 20 anni fa. Celeste inviò alla famiglia Celentano anche alcune sue fotografie che di fatto sottolineavano una grande somiglianza con la bambina di Vico. Quando però Catello e Maria Celentano si rivolsero agli inquirenti per informarli delle ultime novità, chiedendo a Celeste Ruiz di incontrarli, la giovane scomparve nel nulla e da allora non si è più fatta viva. Se fosse realmente Angela Centano, la sua famiglia in questi anni avrebbe vissuto due scomparse dolorose, sebbene la speranza di riabbracciare la loro bambina non si è mai spenta, come ribadito più volte dalla trasmissione Chi l’ha visto?, che ha sempre seguito con grande partecipazione e vicinanza l’evoluzione del giallo. Tuttavia, in tutto questo tempo gli inquirenti – non solo italiani ma anche messicani – hanno continuato a porsi sempre il medesimo quesito: Celeste Ruiz è Angela Celentano? O si tratta di una mitomane che contattò la famiglia della bambina scomparsa solo per avere notorietà?

Le indagini sulla scomparsa di Angela Celentano hanno spinto gli inquirenti italiani a recarsi in Messico per capire cosa e quanto ci fosse di vero nell’esistenza di Celeste Ruiz. Dalle mail inviate alla famiglia della bimba scomparsa, si arrivò a Cancun, nell’abitazione di Cristino Ruiz, dipendente del Ministero della Giustizia messicano. Proprio da qui erano partiti i messaggi ai Celentano. Eppure coloro che abitavano in quella casa (oltre all’uomo anche il figliastro José Manuel Vazquez Valle e la moglie Norma Hilda) negarono la presenza di una ragazza di nome Celeste. José Manuel ammise di essere stato lui a inviare le mail, di aver creato le immagini della fantomatica Celeste Ruiz con un programma di fotomontaggio e di essersi inventato l’intera storia attorno ad Angela Celentano ed alla presunta parentela. Poi, successivamente, ritrattò tutto. Le telefonate alla famiglia della bimba di Vico, invece, erano partite dal cellulare di norma Hilda Ruiz. Qual è la verità? Celeste esiste davvero ma fu messa a tacere? Attualmente, anche le autorità messicane vogliono fare luce sul giallo e per tale ragione hanno raddoppiato la ricompensa messa a disposizione di chi fornirà informazioni certe e utili al ritrovamento di Angela Celentano o di Celeste Ruiz e pari a 3 milioni di pesos (circa 144 mila euro).



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori