BAMBINI PICCHIATI ALL’ASILO NIDO/ Piacenza, maestre in libertà: i genitori, “ci faremo giustizia da solo”

- Dario D'Angelo

Bambini picchiati all’asilo nido: Piacenza, l’obbligo di firma per le 2 maestre di 55 e 30 anni autrici dei maltrattamenti hanno solo l’obbligo di firma. I genitori non ci stanno. 

scuola_asilo_bambini_1_lapresse_2016
Scuola (LaPresse)

Non ci stanno i genitori dei bambini picchiati all’asilo nido Farnesiana di Piacenza dopo la decisione della Procura di scarcerare le due maestre di 55 e 30 anni riprese dalle telecamere mentre maltrattavano i loro figli. I papà e le mamme di questi bambini però, non hanno intenzione di stare a guardare e a Pomeriggio 5, la trasmissione di Barbara D’Urso, alzano i toni della polemica:”Le maestre ci avevano baciato e abbracciato dicendoci che sarebbero state favorevoli all’installazione delle telecamere per la nostra tranquillità – dice un papà con voce rotta – ora si scopre che stavano solo recitando. Ma se la giustizia non farà il proprio corso, siamo pronti a farcela da noi”. 

Le due maestre, che per il momento si sono avvalse della facoltà di non rispondere, erano finite nel mirino degli inquirenti ad aprile dopo che una loro collega aveva parlato di presunti maltrattamenti all’interno della struttura. Una testimonianza avvalorata anche dall’osservazione dei genitori, che negli ultimi tempi avevano notato dei cambiamenti inquietanti nei comportamenti dei bambini, sorpresi a picchiarsi da soli o evidentemente intimoriti dalla presenza adulta. A questo punto, aggiungono i genitori dei bambini offesi, l’unico modo per essere tranquilli – come confermato in un incontro con il sindaco di Piacenza – è l’installazione delle telecamere di sorveglianza all’interno dell’asilo. Questa istanza verrà accolta per tutelare gli indifesi da questi vigliacchi maltrattamenti?



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori