SANTA GIOVANNA D’ARCO/ Santo del giorno, il 30 maggio si celebra l’eroina della Francia

- Alessandra Pavone

Santa Giovanna D’Arco viene celebrata nella giornata di oggi. Nacque il 6 gennaio a Domremy del 1412 è morì il 30 maggio 1431 a Rouen, in Francia

croce2_pixabay_2017
Santo del giorno: San Lanfranco Beccari

Santa Giovanna d’Arco nacque il 6 gennaio a Domremy del 1412 è morì il 30 maggio 1431 a Rouen, in Francia. E’ commemorata il 30 maggio ed è una delle più importanti eroine della storia francese. Le sue gesta eroiche sono da ricondurre alla risoluzione della Guerra dei Cent’anni, che vide contrapporsi Francia e Inghilterra. Santa Giovanna D’Arco guidò l’esercito francese nella battaglia contro gli inglesi, uscendone vittoriosa. Venne però venduta all’esercito inglese, che la sottopose ad un durissimo processo per eresia e venne giustiziata ed arsa viva sul rogo il 30 maggio del 1431. Alcuni anni dopo, nel 1456, Papa Callisto III dichiarò il processo ai danni di santa Giovanna D’Arco invalido. Nel 1909 venne beatificata e nel 1920 fu canonizzata. Fin da piccola era una fanciulla estremamente caritatevole ed attenta alle necessità dei poveri e dei bisognosi a cui spesso cedeva il suo giaciglio per la notte. In età adolescenziale iniziarono a presentarsi le prime visioni dell’arcangelo Michele e di alcune sante. La prima visione si concretizzò durante un pomeriggio d’estate e da allora decise di dedicare la sua intera esistenza a Dio. Nel 1428, santa Giovanna e la sua famiglia furono costretti a scappare dal proprio paese a causa dell’attacco sferrato dalle truppe guidate da Antoine de Vergy. Le voci celestiali e le visioni spinsero la ragazza ad aiutare il futuro sovrano di Francia, Carlo. Ma, inizialmente, non parlò a nessuno delle apparizioni.

Nel febbraio del 1929 la ragazza, scortata da alcuni uomini dell’esercito di Robert de Baudricourt, si presentò al cospetto di Carlo VII raccontando di come una forza divina l’avesse spinta ad aiutarlo. Il Delfino di Francia sottopose santa Giovanna ad un attento esame da alcuni ecclesiastici. Dopo aver superato brillantemente le prove, Carlo affidò alla giovane il compito di accompagnare una spedizione militare per liberare Orleans. Santa Giovanna fu in grado di motivare ed istruire i soldati affinché diventassero soldati modello e ligi al proprio dovere. Riuscì ad incoraggiare e ad ispirare le truppe francesi, che liberarono Orleans grazie alla vittoria di Patay. La corte di re Carlo VII continuò a nutrire seri dubbi circa la fondatezza delle visioni e della fede di santa Giovanna. La ragazza venne catturata dai Borgognoni e ceduta agli inglesi, per essere poi condannata a morte dopo lunghi pressanti interrogatori. 

Santa Giovanna D’Arco viene commemorata il 30 maggio, data della sua morte. Ad Orleans, in particolare, ogni anno viene celebrata la Les Fetes de Jeanne d’Arc, una delle manifestazione più antiche della Francia. La santa, in seguito alla canonizzazione a cura di Benedetto XV nel 1920, venne proclamata patrona della Francia. 

Alcuni dei santi commemorati il 30 maggio, accanto a santa Giovanna D’arco, sono Sant’Anastasio di Pavia, Santa Dinfna, San Gavino, San Giuseppe Marello, Sant’Isacco e San Luca Kirby.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori