SANTA BENEDETTA/ Santo del giorno, il 6 maggio si celebra una delle patrone di Roma

- Alessandra Pavone

Santa Benedetta, fin da bambina sente di voler dedicare la propria vita a Dio e diventa seguace della religione cristiana. E’ considerata una delle patrone di Roma

croce_pixabay_2017
Pixabay
Pubblicità

Secondo alcuni documenti ufficiali, si conosce che san Benedetta ha vissuto nella città di Roma, intorno al quinto secolo dopo Cristo. Sin da bambina la futura santa sente di voler dedicare la propria vita a Dio. La giovane diventa una seguace della religione cristiana. Ad un tratto, la ragazza sceglie di farsi monaca e di entrare in convento. La famiglia dapprima non è d’accordo con la scelta di santa Benedetta, ma poi appoggia la sua decisione. La donna prende i voti ed entra a far parte di un monastero, situato accanto all’antica Basilica di San Pietro nella città del Vaticano. Santa Benedetta trascorre le sue giornate pregando e compiendo tante opere sante. La monaca si sottopone anche a dei rigidi digiuni. Durante il suo soggiorno nel monastero presso San Pietro, santa Benedetta fa amicizia con santa Galla. Il legame tra le due è molto forte. Santa Galla muore intorno al 550 dopo Cristo per un cancro al seno, mentre santa Benedetta incontra la morte trenta giorni dopo la sua amica, proprio come le aveva predetto san Pietro durante una visione. Dopo la scomparsa della monaca, quest’ultima è stata nominata santa dalla Chiesa Cattolica e la sua festa ricade il 6 Maggio di ogni anno. I suoi resti si trovano nella Cappella della Pietà della Basilica dei Ss. XII Apostoli. Il 21 Febbraio, durante la festa di San Sabino e di San Clemente, la testa di santa Benedetta viene anche esposta. E’ notizia certa comunque che una parte del corpo della suora si trovi in un posto ben preciso. Questo luogo è la Chiesa di Santa Caterina in Borgo. 

Santa Benedetta è una delle patrone della città di Roma. In questo comune, il 6 Maggio di ogni anno, molti pellegrini si recano nella Basilica dei Ss. XII Apostoli per rendere omaggio alla monaca, che riposa appunto nella Cappella della Pietà. Viene celebrata anche una Messa, in cui si ricordano le virtù gloriose di santa Benedetta e il suo indissolubile legame con santa Galla, che fu talmente forte che le due morirono a pochi giorni di distanza. Il 6 Maggio, in onore di santa Benedetta, si organizzano anche delle piccole sagre, in cui si possono mangiare l’abbacchio e la carbonara. 

Pubblicità

La città di Roma è il capoluogo della Regione Lazio e la Capitale d’Italia, con quasi 3 milioni di abitanti. Il suo centro storico insieme con i territori della Santa Sede sono stati nominati Patrimoni dell’Umanità da parte dell’Unesco. Roma ospita al suo interno un altro Stato, che è appunto la Città del Vaticano, dove risiede il Papa. Tra le architetture religiose più importanti, che hanno sede a Roma, ci sono la Basilica di San Pietro, con l’inconfondibile cupola realizzata da Michelangelo, la Chiesa di San Giovanni in Laterano e il Pantheon. A Roma c’è anche il Colosseo, che è il più grande anfiteatro del mondo, la fontana di Trevi, con la grande statua di Oceano, e il palazzo del Quirinale, dove risiede il Presidente della Repubblica. La Capitale è famosa anche per le sue Piazze, la più conosciuta delle quali è soprattutto Piazza di Spagna, con la sua bellissima scalinata. A Roma ci sono i Fori Imperiali, che sono uno dei siti archeologici più rinomati nel mondo e tanti musei come ad esempio il MAXXI. 

Oltre a santa Benedetta, i santi del 6 Maggio sono: San Venerio, San Domenico Savio, Sant’Evodio di Antiochia, San Pietro Nolasco, François de Montmorency-Laval e Santa Sennara. I beati, che si festeggiano il giorno 6 Maggio, invece sono: Caterina Troiani, Anna Rosa Gattorno, Pietro I di Tarantasia e Ponzio de Barellis. 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Pubblicità

I commenti dei lettori