ITALIANO AGGREDITO A LONDRA/ 31enne colpito alla tempia con un cacciavite: è gravissimo

- Silvana Palazzo

Italiano aggredito con cacciavite a Londra, 31enne colpito alla tempia e al petto: è gravissimo. Le ultime notizie su Sinuhe Pianella, ricoverato al King’s College dopo l’aggressione

attentato_londra_inghilterra_polizia_terrorismo_lapresse_2017
Inghilterra (LaPresse)

Un giovane italiano residente a Londra è stato aggredito e ora versa in gravissime condizioni. Si tratta di Sinuhe Pianella, 31enne trevigiano che si era trasferito cinque anni fa nella capitale inglese. Giovedì scorso è uscito di casa nel primo pomeriggio per portare a spasso il cane a Dulwich Park, dove è stato brutalmente aggredito. Stava parlando nel parco con un’amica quando è stato avvicinato da un uomo di colore in bicicletta che gli ha chiesto il cellulare. Sinuhe Pianella non ha fatto in tempo a rispondere: l’uomo lo ha colpito subito alla tempia con un cacciavite e poi a un polmone. Soccorso immediatamente dalla ragazza che era con lui nei giardini a sud di Londra, il 31enne originario di Breda di Pero è stato ricoverato al King’s College di Londra, dove è in coma farmacologico. La madre Angelina e la sorella Jessica lo stanno assistendo nella speranza che riesca a riprendersi.

I medici non si sono ancora sbilanciati in merito al quadro clinico, ma – stando a quanto riportato da La Stampa – il ragazzo potrebbe aver riportato seri danni cerebrali. Sinuhe Pianella è molto conosciuto nel trevigiano: dopo un passato di calciatore dilettante nella Marca ha viaggiato a lungo, vivendo in Australia, Stati Uniti e Nepal. Uno spirito libero che aveva trovato stabilità a Londra grazie ad un lavoro di artigiano nel settore del legame. Lì aveva conosciuto Emily, un’avvocatessa diventata poi la sua fidanzata. Il balordo di 26 anni che lo ha aggredito è stato arrestato tre giorni dopo grazie ad alcune testimonianze ed ora è accusato di rapina e tentato omicidio. La polizia intanto sta ricostruendo la vicenda, perché ci sono ancora punti oscuri sui quali fare chiarezza.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori