LA GIORNATA DELLA LENTEZZA/ Perché rallentare il ritmo fa bene: gli eventi (ma prendetevela con calma!)

- Silvana Palazzo

La Giornata della Lentezza: perché rallentare il ritmo fa bene alla salute fisica e mentale. Gli eventi per prendersela con calma, le ultime notizie e gli aggiornamenti sugli appuntamenti

spiaggia_pixabay
Immagine dal web

Per festeggiare la Giornata della Lentezza non basta un giorno, per questo si è pensato ad un mese di appuntamenti per riflettere sul ritmo del vivere… con calma. L’iniziativa, però, parte oggi, lunedì 8 maggio. L’idea è nata dieci anni fa insieme all’Associazione L’Arte del Vivere con Lentezza e si è trasformata nel tempo: inizialmente mediatico, l’evento ora ha una funzione più aggregativa e riflessiva. Sono molti gli eventi organizzati per dimostrare che la vita di tutti i giorni può essere affrontata con lentezza. A Padova si comincia con una pedalata con bici d’acqua sul fiume Bacchiglione, ma l’esperienza verrà ripetuta nei prossimi giorni a Milano sui Navigli, mentre il 13 maggio a Vicobarone, in provincia di Piacenza, è previsto un pomeriggio di yoga molto lento. La lentezza, però, va rispettata anche quando non è una scelta: per questo l’Aipd, Associazione Italiana Persone Down, aderisce ogni anno alla Giornata della Lentezza organizzando iniziative in varie città italiane.

La Giornata della Lentezza impone una riflessione sull’importanza di rallentare. Molti dicono di farlo per moda, ma è uno modo di vivere il quotidiano che ha senso e permette di riconnettersi con se stessi, migliorando lo stato di salute e permettendo di apprezzare le piccole felicità quotidiane. Questa è una giornata importante anche per i più piccoli: «Vengono in larga parte cresciuti in un “frattempo” e stanno perdendo la tattilità e spesso la motricità, con il rischio di confondere la realtà con una realtà aumentata, quella dei Pokemon. Dedicare tempo a loro il più possibile, con i loro ritmi, ci consentirà di ritrovare questo tempo più avanti, sarà umanità espressa in affetto», ha dichiarato Bruno Contigiani, fondatore dell’associazione che promuove questa giornata, come riportato da Repubblica.it. La Giornata della Lentezza rappresenta, dunque, un’occasione per rallentare e non diventare preda della frenesia. Rallentare fa bene al cuore, alle relazioni e all’ambiente.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori