METEO/ Previsioni, temperature in calo in tutta Italia (oggi, 18 giugno 2017)

- Dario D'Angelo

Meteo, 17 giugno 2017: l’anticiclone Giuda continua ad imperversare in Italia ma venti freschi provenienti da Nord limitano l’impatto del caldo. Attesi temporali da Napoli in giù.

Gli effetti degli acquazzoni della giornata di ieri iniziano a farsi sentire sul meteo, con temperature in calo in tutta Italia. L’aria fresca proveniente dal Nord e che ha investito prima il versante Adriatico sta portando i suoi benefici su tutta la Penisola, allentando finalmente la morsa dell’anticiclone africano Giuda che si è fatto sentire per tutta la settimana. Le temperature sono segnalate in calo anche di dieci gradi, nelle grandi città si resterà anche nella giornata di domenica 18 giugno con massime oltre i trenta gradi, ma il calo del tasso d’umidità e l’arrivo del vento hanno contribuito a creare un clima più temperato, facendo respirare i cittadini. Il bel tempo comunque la farà da padrone per tutta la prossima settimana: previste 48 ore soleggiate con i prossimi rovesci temporaleschi al Nord che dovrebbero verificarsi nella serata di martedì prossimo. (agg. di Fabio Belli)

Il maltempo è approdato in provincia di Frosinone, dove nelle ultime ore una forte pioggia ha colpito l’area nel pomeriggio. I disagi ed i danni sono ingenti, soprattutto se si considera il periodo di siccità che il Centro Italia ha vissuto fino a poche ore fa. Il violento nubifragio ha provocato il crollo di rami e alberi, con la conseguenza di danni estesi anche alle strade e cavi elettrici. L’acqua inoltre non è defluita come avrebbe dovuto ed ha inondato diverse strade, mettendo in difficoltà la viabilità cittadina. Fra le zone più colpite, sottolinea Il Corriere della Sera, Strangolagalli, Patrica, veroli e Ripi. Immediato l’intervento dei vigili del fuoco di Frosinone, che hanno cercato di limitare i danni provocata dalla perturbazione, in arrivo dai Balcani. Una situazione che secondo il bollettino Meteo.it dovrebbe già svanire il prossimo mercoledì, giornata in cui è previsto un ritorno in grande stile del caldo e dell’afa. [Aggiornamento a cura di Morgan K. Barraco]

La serata di oggi, sabato 17 giugno 2017, offre diversi spunti interessanti dal punto di vista delle previsioni del tempo. Tra queste c’è l’incredibile impennata delle temperature che ha portato un caldo mai visto prima durante quest’anno. Oltre a questo abbiamo visto anche dei forti temporali che hanno colpito soprattutto il centro-sud del paese. Forte pioggia si abbatte nell’entroterra tra Lazio e Umbria oltre che sull’alta Campania. Mentre ci saranno dei forti temporali sulla Calabria che sarà colpita fino alle ore della tarda serata quando il cielo tornerà ad essere clemnete. Le temperature si spingono fino ai trentaquattro gradi di Firenze e Roma che sono considerate le città con la maggiore escursione termica rispetto agli scorsi giorni. (agg. di Matteo Fantozzi)

Le previsioni del tempo di oggi, sabato 17 giugno, ci parlano di temperature al di sopra delle medie stagionali. Il caldo sarà anomalo infatti andrà oltre a quello che si poteva aspettare rispetto agli ultimi anni. Si parla di una media di due gradi in più ovunque, sono addirittura tre al nordovest oltre a Sardegna e Toscana. Il termometro salirà quindi attorno ai trentaquattro gradi con picchi davvero importanti anche per la totale assenza di precipitazioni. Rispetto a quanto visto negli ultimi anni la pioggia sarà in neta diminuzione. Staremo a vedere poi se ci saranno delle novità, ma se per domani è previsto un aumento delle temperature già dalla prossima settimana il cielo tornerà rovente e le temperatiure saliranno ancor più di oggi. Sicuramente è una situazione complicata soprattutto per chi vive dove il tasso di umidità è molto alto e rende l’aria davvero irrespirabile.

Le previsioni meteo di oggi sabato 17 giugno, continuano a fare i conti con Giuda, l’anticiclone africano che sembra essersi affezionato all’Italia e negli ultimi giorni si è fatto notare per la presenza di temperature elevatissime rispetto alla media. La morsa del caldo, però, dovrebbe allentarsi leggermente già a partire da questo pomeriggio. Secondo gli esperti delle previsioni del tempo de ilmeteo.it, infatti, venti freschi provenienti da Nord avranno il merito di abbassare le temperature. In questo discorso non è però compresa la Liguria, che a causa dei venti di Fohn vedrà le colonnine di mercurio superare i 30 gradi come temperature massime. 

Chi dovrebbe essere interessato da un repentino cambiamento della situazione meteorologica è il Centro-Sud. Sempre secondo le previsioni de ilmeteo.it, un peggioramento dovrebbe verificarsi – a partire dal pomeriggio – da Napoli in giù. Temporali abbastanza violenti con elevata attività elettrica dovrebbero avere luogo su casertano, beneventano, irpinia, napoletano, salernitano, potentino e cosentino. Anche i rilievi del Molise, dell’Abruzzo e del Lazio dovrebbero essere interessati da queste precipitazioni che svilupperanno nello specifico su Frusinate, Aquilano e Isernino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori