PIC NIC DELLE SUORE/ A Firenze un bivacco in barba agli idranti del Sindaco Nardella

- Fabio Belli

Pic Nic delle suore: a Firenze il singolare bivacco in barba all’ordinanza-Nardella. 30 religiose si sono sedute per strada nei pressi di Piazza del Duomo

suore_picnic_twitter_2017
Suore al bivacco a Firenze (foto Twitter)

Una foto che ha fatto il giro dei sociale: alcune suore a Firenze, a pochi passi dal Duomo, sedute in terra in un singolare pic nic. Un bivacco vero e proprio che sembra farsi beffe della recente ordinanza del Sindaco Nardella, che ha ordinato di bagnare con degli idranti i sagrati delle principali chiese e le zone dei monumenti più importanti per impedire che i turisti si fermino per riposare e mangiare, intaccando il decoro di quelli che sono i più importanti monumenti e siti artistici del mondo. La mossa degli idranti non è piaciuta molto ai cittadini fiorentini, che hanno criticato con battute al vetriolo sui social l’intransigenza del primo cittadino, invitando a scaricare acqua anche sulle ignare suore che sono rimaste tranquillamente sedute senza curarsi della singolare immagine che davano circa trenta suore in terra.

Le suore si sono sedute per il loro pic nic molto particolare davanti alle vetrine di Prada, a pochi passi dal Duomo di Firenze. Molti negozianti si sono affacciati dai loro esercizi per vedere la singolare scena ed alcuni hanno anche scattato delle foto. Le religiose non sono rimaste in realtà molto tempo sedute, ma hanno ripreso prontamente il loro cammino, come testimoniato da alcuni negozianti probabilmente perché erano in attesa di un’altra parte del gruppo. La loro permanenza è stata estremamente tranquilla, con un po’ d’acqua e un po’ di frutta come spuntino. Di fatto però le suore hanno “aggirato”, probabilmente inconsapevolmente, l’ordinanza anti-bivacco del Sindaco Nardella. Firenze, d’estate ma in generale tutto l’anno, è una città presa d’assalto dai turisti, ma non sempre il comportamento di chi si ferma a riposare in mezzo alla strada è civile. Pur presidiando i monumenti cittadini, il Comune ha capito come contro la forza di 30 suore compatte e affamate ci sia davvero poco da fare!



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori