Ultime notizie/ Di oggi, ultim’ora: Michigan, poliziotto accoltellato, è terrorismo (22 giugno 2017)

- La Redazione

Ultime notizie di oggi, ultim’ora: (22 giugno 2017). Ex poliziotto accoltellato nel Michigan, è un atto di terrorismo. Dottoressa uccisa nel teramano, killer in fuga.

attentato_manchester_terrorismo_polizia_lapresse_2017
Ultime Notizie - La Presse

L’ennesimo possibile atto di terrorismo è avvenuto nel pomeriggio italiano all’aeroporto di Michigan. L’attacco è avvenuto nel salone degli arrivi del Bishop International Airport, ed è stato messo in atto da un uomo con passaporto canadese, uomo che mentre veniva bloccato dagli agenti della sicurezza ha inneggiato ad Allah. A rimanere sul pavimento il tenente in pensione Jeff Neville, gli inquirenti non hanno chiarito se quest’ultimo era il bersaglio dell’aggressore o se esso sia stato colpito a caso. Sull’episodio indaga l’FBI che ha immediatamente aperto un’inchiesta per terrorismo, lo scalo è stato immediatamente evacuato e successivamente chiuso per i voli sia in arrivo che in partenza.

Ennesimo atto di violenza nei confronti delle donne quello avvenuto oggi a Sant’Omero in provincia di Teramo, dove una dottoressa è stata accoltellata ed uccisa nel parcheggio dell’ospedale dove lavorava. La vittima Ester Pasqualoni era la responsabile del reparto di Oncologia, aveva 53 anni ed era madre di due figli. Il probabile aggressore è fuggito, e allo stato attuale è irreperibile ancorché attivamente ricercato dalle forze dell’ordine. Sull’episodio indagano i carabinieri, gli uomini dell’arma hanno fatto sapere di ricercare un uomo che precedentemente era stato denunciato per 2 volte dalla Pasqualoni. A ritrovare la vittima alcuni passanti che avendo avvertito delle urla si sono recati accanto l’auto della donna, li la macabra scoperta con la donna riversa in un lago di sangue a causa di coltellate multiple alla gola e al torace.

È stato ammanettato dalla polizia portoghese, Maurizio Tramonte, l’uomo condannato in via definitiva per la strage di piazza della Loggia e resosi irreperibile immediatamente dopo la lettura della sentenza. Quello che è stato ritenuto colpevole per una delle pagine più buie del periodo del terrore italiano, è stato rintracciato a Fatima, a lui si è giunti su segnalazione dei carabinieri dei ROS che a quanto si apprende non hanno mai perso di vista il latitante, ma che non lo potevano fermare all’estero stante la mancanza di potere fuori dalla giurisdizione del bel paese. Per Tremonte adesso dopo quella che sarà una veloce estradizione si apriranno le porte del carcere, carcere dove dopo la sentenza della Cassazione passerà il resto della sua vita.

Dopo gli scontri di ieri che hanno provocato un ferito tra gli agenti, nei luoghi della movida torinese sale la tensione tra l’amministrazione cittadina e il comitato d’ordine pubblico della città della “mole”. Di oggi la comunicazione di Marco Scibona, senatore dei Cinque Stelle e Francesca Frediani, consigliera regionale del M5S, che si schierano contro gli organismi di polizia, rei secondo loro di aver fomentato la rabbia dei cittadini intervenendo con una ventina di agenti in tenuta antisommossa per un normale controllo di polizia. A stretto giro di posta il comunicato del questore che sottolinea come analoghi controlli sono pianificati in tutta i giorni della settimana e in varie zone della città piemontese, e che mai era avvenuto un attacco, che lo stesso questore giudica “preordinato”.

In attesa del finale della nostra Nazionale Under 21 (la partita si è conclusa 3-1 in favore della Repubblica Ceca), il quadro dei restanti gruppi si fa sempre più chiaro. La Spagna è la prima a qualificarsi per le semifinali, dopo aver battuto all’esordio la Macedonia e all’indomani del successo contro il Portogallo. Gli iberici, che possono contare sulla classe infinita del craque Asensio e sulla velocità di Deulofeu, si candidano a laurearsi ancora una volta campioni d’Europa, sopratutto adesso che l’Italia è praticamente fuori dai giochi (una vittoria contro la Germania potrebbe non bastare agli azzurrini, che devono anche sperare che la Repubblica Ceca non batta la Danimarca nella terza e ultima giornata della fase a gruppi).

E’ il caso del giorno. Lewis Hamilton potrebbe non ripresentarsi nel 2018 ai nastri di partenza della nuova Formula 1. E’ stato lo stesso pilota inglese a dirlo, sconvolgendo di fatto milioni di suoi fan. La Mercedes, inoltre, si vedrebbe nuovamente beffata, dopo l’addio imprevisto e clamoroso a fine stagione del neo campione del mondo Nico Rosberg. Nonostante ciò, non è detto che Hamilton dica sul serio quanto parla di possibile ritiro al termine della stagione. Sicuramente non lo farà se dovesse mancare il successo nella classifica piloti. E con un Vettel così tutto è in discussione.

Sta facendo discutere il caso Bonucci, dopo l’indiscrezione secondo cui il difensore centrale, in occasione della finale di Champions League tra Juventus e Real Madrid, abbia consigliato a mister Allegri di sostituire Barzagli con Cuadrado, adottando così il 4-2-3-1. Sempre stando a quanto raccontato dall’indiscrezione, tra i due sarebbero volate parole grosse. Nella giornata di ieri Bonucci ha smentito tali voci, negando assolutamente quanto raccontato da certa stampa cartacea e online. Non sarebbe, dopotutto, la prima volta che Bonucci e Allegri si ritrovano coinvolti in una lite durante la stagione appena terminata. Intanto, radio-mercato sostiene che Antonio Conte non si sia reso all’idea di non avere il giocatore nella sua rosa la prossima stagione. L’ex ct della Nazionale farà di tutto per convincere sia Bonucci che la Juve per il trasferimento del giocatore a Londra.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori