Auto sulla folla a Newcastle/ Video, attacco durante preghiere Ramadan: un bimbo tra i feriti (ultime notizie)

- Niccolò Magnani

Auto su folla a Newcastle: video, attacco durante preghiere fedeli Islam per Ramadan. Ultime notizie in aggiornamento, ipotesi aperte: polizia, “non è terrorismo”, ci sono 5 feriti

attentato_manchester_terrorismo_polizia_lapresse_2017
Ultime Notizie - La Presse

Non si tratterebbe, stando agli ultimi aggiornamenti divulgati dalla polizia, dunque di terrorismo ma soltanto di un grave incidente: l’automobile piombata sulla folla a Newcastle, su un gruppo di fedeli musulmani riuniti per la preghiera finale del Ramadan, non era mossa da fini terroristici. E’ stata arrestata una donna di 42 anni che avrebbe semplicemente perso il controllo della sua auto: non ci sarebbe dolo ma le conseguenze dell’incidente sono comunque gravi, con sette feriti accertati tra i quali anche un bambino, più la conducente del mezzo che è stata comunque subito portata via dal luogo dell’incidente, controllata dalla polizia mentre riceveva i primi soccorsi. Anche i principali media britannici, fra i quali il Daily Mail, confermano come la pista terroristica sia da escludere, anche se la polizia di Newcastle sta ora lavorando incessantemente per ricostruire la dinamica dell’incidente e per avere notizie certe sul numero dei feriti e le loro reali condizioni. (agg. di Fabio Belli)

Nuovo attacco e rischio fortissimo di nuovo attentato come a Londra una settimana fa: un’auto è piombata sulla folla a Newcastle durante la preghiera dei fedeli musulmani per il Ramadan. Secondo il Mirror l’auto a forte velocità ha investito un numero imprecisato di fedeli dopo le preghiere per il mese sacro dell’Islam. Immediato l’intervento di alcuni poliziotti armati con le forze speciali che stanno accorrendo da tutto il nord dell’Inghilterra, di nuovo messa in ginocchio da un probabile attentato di stampo jihadista. Se fosse dimostrato l’origine dell’attacco, sarebbe il secondo contro gli stessi musulmani: nel caso di Londra fu un attentatore che odiava la razza musulmana, mentre ora non può escludere nessuna pista, neanche lo jihadismo che intende colpire (come più volte detto anche dall’Isis) i musulmani che non partecipano attivamente alla guerra santa (Jihad).

Al momento, stando a quanto racconta il Mirror, i feriti sono cinque ma purtroppo è probabile che il numero possa anche salire nelle prossime ore. Un avviso di pochi istanti fa della polizia annuncia: “non si tratta di terrorismo, fermata la donna alla guida di 42 anni”, ma come insegna il recente passato bisognerà attendere le prossime ore per avere certe conferme e spiegazioni sulla dinamica dell’attacco.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori