BIMBA DI 18 MESI PICCHIATA/ In fin di vita all’ospedale, danni cerebrali: è stata la madre

- Fabio Belli

Bimba di 18 mesi picchiata, arrestata la madre a Partinico. In coma la piccola a causa delle percosse della donna, che ha un’altra bimba in ospedale con fratture alle braccia

violenza_donna_pixabay_2017
Immagine di archivio

Una grave storia di degrado in Sicilia, nella cittadina di Partinico: vittima, una bambina di soli 18 mesi, ricoverata all’Ospedale dei Bambini di Palermo in gravissime condizioni. La piccola avrebbe riportato lesioni cerebrali causate da maltrattamenti e percosse. Ad averla picchiata selvaggiamente sarebbe stata la madre, una donna incinta che è stata interrogata tutta la notte dalle forze dell’ordine. Dal colloquio sarebbero emersi i gravi problemi psichici della donna, madre anche di un’altra bambina di due anni e mezzo ricoverata a sua volta da poco tempo in ospedale per fratture alle braccia, che si considerano ora molto probabilmente non frutto di un incidente, ma delle percosse da parte della donna. L’immediato ricovero della piccola di diciotto mesi potrebbe non aver portato benefici viste le gravi condizioni della bambina sin dal momento del suo arrivo in ospedale.

I medici dopo i primi esami strumentali hanno riscontrato immediatamente gravi lesioni cerebrali, ma ancora non è chiaro quali potranno essere le conseguenze a lungo termine delle percosse sulla vita della piccola. E’ stata la madre stessa a portare in ospedale la bimba, ma è apparso evidente che lo stato confusionale della donna e il modo in cui aveva ricostruito la vicenda fossero poco chiare. Gli inquirenti non hanno impiegato molto tempo a capire che era stata la madre stessa a picchiare in maniera reiterata le sue figlie, non solo la più piccola di diciotto mesi ma anche la più grande di due anni e mezzo, che era stata precedentemente ricoverata per delle fratture che erano state ricondotte a una caduta. Come detto la donna, che aspetta un terzo figlio, è stata denunciata ed al momento i medici dell’Ospedale dei Bambini di Palermo non hanno sciolto la prognosi. I Carabinieri stanno cercando di ricostruire la situazione di disagio familiare e psichico nei quali viveva la famiglia e se la donna avesse già precedenti per percosse nei confronti delle sue bimbe.



© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori