TERREMOTO OGGI/ Ingv, ultime scosse: Castelsantangelo, 2.2 M, sisma a Macerata (28 giugno 2017, ore 16:30)

- Matteo Fantozzi

Terremoto Oggi in Abruzzo, scossa di 2.3 M a L’Aquila di secondo i dati INGV in tempo reale di oggi 28 giugno 2017. Ultime notizie e aggiornamenti in diretta sui fenomeni sismici.

terremoto_abruzzo_hotel_rigopiano_1_lapresse_2017
Hotel Rigopiano, la tragedia della valanga (LaPresse)

C’è stata una scossa di terremoto nel pomeriggio in provincia di Macerata nelle Marche da 2.2 Magnitudo. L’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia Italiana ha rilevato la scossa alle seguenti coordinate geografiche: 42.9 latitudine, 13.19 longitudine. L’ipocentro è stato rilevato a otto chilometri di profondità dalla superficie terrestre. Andiamo a vedere i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro della scossa: Castelsantangelo sul Nera (MC); Ussita (MC); Visso (MC); Bolognola (MC); Montemonaco (AP); Preci (PG); Montefortino (FM); Montegallo (AP); Acquacanina (MC); Norcia (PG); Fiastra (MC); Amandola (FM); Fiordimonte (MC); Arquata del Tronto (AP); Sarnano (MC); Monte Cavallo (MC); Pieve Torina (MC); Comunanza (AP) e Pievebovigliana (MC). (agg. di Matteo Fantozzi)

Nella notte un’altra forte scossa di terremoto è stata avvertita in centro Italia, precisamente nell’area pluricolpita di Ascoli Piceno, Rieti, Macerata e Perugia, vicino alle zone “rosse” di Amatrice, Accumoli e Arquata del Tronto. Non ci sono stati danni per fortuna, anche se la situazione rimanere monitorata: M 3.2 l’intensità di magnitudo del terremoto in centro Italia, con ipocentro registrato dal centro nazionale INGV a circa 13 km di profondità sotto il livello del terreno. Sul fronte epicentro invece i comuni coinvolti senza pur danni, sono stati Arquata del Tronto, Accumoli, Norcia, Montegallo, Castelsantangelo sul Nera, Acquasanta Terme, Montemonaco, Amatrice, Cascia, Cittareale, Preci, Ussita. (agg. di Niccolò Magnani)

C’è stata una scossa di terremoto nella provincia di L’Aquila nella tarda serata di ieri in Abruzzo. Il terremoto si è verificato a 2 chilometri a sud dal comune di Capitignano. L’Istituto Nazionale Geofisica e Vulcanologia ha sottolineato come la scossa si sia verificata alle seguenti coordinate geografiche: 42.5 latitudine e 13.3 longitudine. L’ipocentro invece è stato rilevato a 14 chilometri dalla superficie terrestre. Andiamo a vedere i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro della scossa: Capitignano (AQ); Montereale (AQ); Barete (AQ); Pizzoli (AQ); Campotosto (AQ); Cagnano Amiterno (AQ); Borbona (RI); Amatrice (RI); Scoppito (AQ); Crognaleto (TE); Posta (RI); Cittareale (RI); L’Aquila (AQ) e Fano Adriano (TE).

Nella notte, attorno alle 22.10, abbiamo visto un terremoto nelle Marche in provincia di Macerata, secondo quanto riporta l’Istituto Nazionale, Geofisica e Vulcanologia alle seguenti coordinate geografiche: 43.03 latitudine e 13.03 longitudine. La scossa di 1.3 Magnitudo è stata evidenziata a due chilometri a sud-ovest da Pieve Torina. L’ipocentro invece è stato rilevato a otto chilometri di profondità dalla superficie terrestre. Andiamo a vedere i comuni nel raggio di venti chilometri dall’epicentro della scossa: Pieve Torina (MC); Monte Cavallo (MC); Fiordimonte (MC); Pievebovigliana (MC); Muccia (MC); Serravalle di Chienti (MC); Fiastra (MC); Acquacanina (MC); Camerino (MC); Visso (MC); Ussita (MC); Sefro (MC); Pioraco (MC); Bolognola (MC); Preci (PG); Sellano (PG); Castelsantangelo sul Nera (MC); Fiuminata (MC) e Castelraimondo (MC).

© RIPRODUZIONE RISERVATA

I commenti dei lettori